Come pulire il pisellino di un neonato per evitare infezioni

Come pulire il pisellino di un neonato? Bisogna fare molta attenzione quando si lavano i genitali dei piccoli, per evitare che possano contrarre delle infezioni che potrebbero causare molti fastidi.

Come pulire il pisellino di un neonato

La cura delle parti intime dei bambini è di fondamentale importanza: come pulire il pisellino del neonato? E' la domanda che si fanno tutte le neo mamme e i neo papà, che non sanno come gestire questa parte fondamentale dell'igiene quotidiana dei piccoli. I dubbi riguardano spesso l'aspetto che ha l'organo genitale dei piccoli, con il glande coperto dal prepuzio: ci sono pediatri e ostetriche che consigliano di aprire questa parte, con piccole manovre da effettuare ogni giorno, per pulire meglio e consentire al piccolo di formarsi "correttamente". Altri pediatri, invece, suggeriscono di non forzare.

Dopo aver chiesto consiglio al vostro pediatra in merito a questa questione (ricordando che manovre non esperte possono causare piccole lesioni, oltre che dolore al neonato), è venuto il momento di pulire con cura gli organi genitali esterni del nostro piccolo: basteranno acqua tiepida e un detergente per bambini.

Bisogna pulire con molta attenzione e nel caso non sia ancora avvenuta la retrazione prepuziale, bisogna agire con estrema cautela, per cercare di detergere ogni parte, tirando la pelle con delicatezza e senza esagerare. Non forzate mai, non esercitate mai una forza troppo intensa, per evitare di causare danni al piccolo. E' altrettanto importante risciacquare con cura e asciugare, facendo attenzione alle pieghe: evitate di lasciare zone umide, tamponando con delicatezza con un panno morbido.

Foto | da Flickr di deanwissing

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO