La favola di Pinocchio da raccontare ai bambini

(continua da pagina 1 )

La favola di Pinocchio, la nascita del burattino

La favola di Pinocchio nascita

"C'era una volta... - Un re! - diranno subito i miei piccoli lettori. No ragazzi, avete sbagliato. C'era una volta un pezzo di legno". Così comincia il romanzo di Collodi: C'era una volta un falegname, Mastro Ciliegia, che si ritrovò co un pezzo di legno di poco valore, che però all'improvviso si mise a parlare. Spaventato, lo regalò all'amico Geppetto, che decise di fare un burattino per tenere spettacoli in tutto il mondo.

Geppetto comincia a creare il suo Pinocchio, che comincia subito a fare scherzi al suo "papà". Il babbo, una volta terminato, vuole insegnargli a camminare, ma lui scappa e viene trovato da un carabiniere, che mette in prigione il babbo per paura che punisca troppo il figlio. Tornato a casa, Pinocchio incontra il Grillo Parlante, che lo invita a fare il bravo bambino: nella storia reale lo uccide, tirandogli un martello, ma questa parte la tralascerei.

Tornato a casa, Geppetto, per nulla arrabbiato, gli porta da mangiare e si fa promettere che sarà un bimbo buono e andrà a scuola.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO