Sindrome della morte in culla: si previene evitando il fumo passivo

Il rischio della sindrome della morte in culla si previene evitando il fumo passivo ai neonati.

Adorable newborn baby sleeping

Non bisogna fumare per rispettare la propria salute, ma bisogna evitare le sigarette soprattutto in presenza dei bambini. Il fumo è uno dei potenziali fattori di rischio della morte in culla. Il 31 maggio parte la campagna di prevenzione con cui Asl torinese partecipa al World No -Tobacco Day. A tutti i neonati dimessi dal Punto Nascita dell'Ospedale Maria Vittoria e ai lattanti visitati nei consultori pediatrici sarà regalato un bavaglino con la scrita “non fumare”.

Una delle regole di prevenzione della Sids è garantire un ambiente smoke free. L'esposizione a fumo nel corso della gravidanza triplica il rischio di Sids. Recentemente alcuni studi hanno evidenziato il rischio legato al fumo di "terza mano", cioè quello che impregna abiti, pareti e tessuti di casa e che sarebbe particolarmente nocivo sul sistema immunitario ancora immaturo di neonati e lattanti.

Via | Ansa

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail