Lanciano, tre scuole medie rifiutano il figlio autistico: mamma si rivolge alla polizia

Una mamma di Lanciano si è dovuta rivolgere alla polizia perché 3 scuole medie hanno rifiutato il figlio autistico.

Scuole medie

Una mamma di Lanciano, disperata, è stata costretta a rivolgersi alla polizia, dopo che ben tre scuole medie hanno rifiutato l'iscrizione del suo bambino, che soffre di autismo. I dirigenti le avrebbero detto che avevano già troppi disabili nelle classi prime e non potevano accogliere il suo ragazzo, privandolo, di fatto, del diritto all'istruzione.

La donna è prima andata dalla polizia e poi dal sindaco Mario Pupillo:

Stiamo verificando cosa sia accaduto esattamente, ma è chiaro che se le cose sono andate come mi ha spiegato la mamma del bambino interverremo immediatamente. Nel frattempo ho allertato il nostro assessore alla Scuola che incontrerà la donna e cercherà di trovare subito la soluzione migliore per il bambino.

Il dottor Riccardo Alessandrelli, neuropsichiatra che ha in cura il ragazzo, aggiunge:

Purtroppo il bambino ha ascoltato i discorsi intorno a lui, e una parte del danno e della sofferenza per sentirsi rifiutato resteranno anche quando la vicenda verrà risolta. Alcune scuole hanno rifiutato il bambino e anche la mamma ha rifiutato alcune scuole ritenendo che non abbiano risorse adatte a suo figlio. Ma così si richia di chiuderlo dentro una gabbia di isolamento.

Via | Repubblica

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 47 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO