La famiglia di Jonas, bimbo affetto da plagiocefalia, indossa il casco per solidarietà

Da un'idea della sorellina Camila, tutta la famiglia indosserà il casco per solidarietà con il piccolo Jonas, affetto da plagiocefalia

Jonas è un bimbo americano di soli 4 mesi affetto da plagiocefalia, una malformazione del cranio, di diversa possibile origine e di gravità variabile dovuta all'appiattimento unilaterale della regione occipito-parietale della volta cranica.

Fortunatamente, nel caso del piccolo, sarà sufficiente fargli indossare per qualche mese, da 4 a 6, uno speciale caso in grado di consentire il corretto sviluppo del cranio.

La famiglia di Jonas, bimbo affetto da plagiocefalia, indossa il casco per solidarietà

Per solidarietà l'intera famiglia lo indosserà a sua volta, per permettere al piccolo di vivere questa transitoria esperienza nel modo più sereno possibile.

L'idea è venuta alla sorellina di Jonas, Camila, di soli tre anni. Per non fare sentire solo il piccolo, sia lei che i suoi genitori indosseranno un casco nella quotidianità e fino al momento in cui sarà necessario.

La storia, come è ovvio dedurre, è diventata in breve tempo virale.

Foto | Facebook

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 189 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO