Si può mangiare la zucca in gravidanza e allattamento?

La zucca è uno degli ortaggi più amati dell'autunno: si può consumare a cuor leggero in gravidanza e allattamento?

Si può mangiare la zucca in gravidanza e allattamento?

Si può mangiare la zucca in gravidanza e allattamento? La risposta è sì, ma con le dovute precisazioni.

Ortaggio il cui periodo di raccolta si concentra nelle stagioni più fredde, la zucca è un alimento che non dovrebbe mai mancare nell'alimentazione di tutti.


Oltre ad essere ricca di vitamina A e C, contiene numerosi antiossidanti. Questi ultimi, in gravidanza, sono fondamentali in quanto contrastano gli effetti dannosi di molto fattori nei confronti del nostro corpo, tra i quali quelli provocati da alcuni farmaci o dai raggi del sole.

La zucca contiene anche diversi sali minerali tra i quali il magnesio il quale favorisce, tra l'altro, l'assunzione del calcio, indispensabile per la salute delle ossa della mamma e del bambino. Niente paura quindi: la zucca gialla, rossa, arrostita ma in ogni caso cotta in gravidanza è permessa.

Stesso discorso vale per l'allattamento, durante il quale la mamma deve comunque seguire una dieta variegata e bilanciata tale da soddisfare il fabbisogno nutrizionale del bimbo.

Per quanto riguarda le verdure, la futura mamma dovrebbe consumarne almeno 2-3 porzioni al giorno. La zucca non fa eccezione: insieme alle carote è un'ottima fonte di beta carotene, antiossidante in grado di contrastare i radicali liberi e fonte di vitamina A. In allattamento, tuttavia, è bene rispettare le dosi consigliate dal proprio pediatra per non incorrere in alcun rischio.

Photo | sophistimom

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO