Nomi dei bambini, quali sono proibiti nel mondo?

Quali sono i nomi proibiti nel mondo? Ecco quali non potete scegliere per il vostro bambino Paese per Paese.

Close up of pregnant belly with baby names on post-it

Come chiamare il proprio bambino? La scelta non è per tutti facile. Bisogna fare attenzione allo Stato in cui si vive, perché ci sono dei nomi vietati all’anagrafe. Ecco quali sono Paese per Paese.


  • In Italia è vietato imporre lo stesso nome del padre vivente (non è ammesso lo 'jr'), di un fratello o di una sorella viventi e un cognome come nome. Oggi è proibito imporre "nomi o cognomi che facciano intendere l'origine naturale" del neonato, nel caso in cui non siano conosciuti i genitori. Inoltre, sono vietati i nomi “suscettibili di limitare l'interazione sociale e di creare insicurezza”.
  • In Islanda c’è un registro di nomi permessi e i genitori devono fare richiesta di approvazione a una Commissione prima di dare il bome al proprio bambino.
  • In Danimarca c’è una lista, con circa 7mila nomi, tra cui scegliere. Altrimenti bisogna far richiesta al Dipartimento di Investigazione dei Nomi dell’Università di Copenaghen e del Ministero degli Affari Ecclesiastici.
  • In Svezia sono vietati i nomi offensivi e il nome deve essere approvato, almeno 3 mesi prima della nascita del bambino. Sono vietati Metallica, Superman, Ikea, Elvis e Brfxxccxxmnpcccclllmmnprxvclmnckssqlbb11116.
  • In Francia: vietati i nomi che possono essere storpiati o derisi, come Nutella, Fragola, Demone, Principe William, Mini Cooper.
  • In Norvegia il nome non deve danneggiare il bambino, anche in futuro, non si può dare come nome un cognome e sono vietati, per le regole appena citate, Hansen, Johansen, Olsen, Haugen, Larsen.
  • La Germania non accetta nomi dal genere neutro, cognomi come nomi propri, nomi di oggetti o di prodotti, e nessun nome che possa nuocere al bambino o essere per lui fonte di umiliazione. Vietati Matti, Osama Bin Laden, Adolf Hitler, Kohl, Stompie.


  • La Svizzera vieta i nomi che possono danneggiare il bimbo o che che siano offensivi, così come bisogna fare attenzione al genere. Vietati i nomi di figure bibliche negative, di brand e di luoghi, né si possono usare cognomi al posto dei nomi. No a Giuda, Chanel, Parigi, Schimd, Mercedes.


  • In Messico sono vietati Facebook, Rambo, Escroto (scroto), Hermione, Batman.
  • In Nuova Zelanda no a Talula Does The Hula From Hawaii ( Talula fa la hola dalle Hawaii), Lucifero, Sex Fruit, Ragazzo Grasso, Cinderella Beauty Blossom (Cenerentola bellezza in fiore), ma anche Queen, Royale, Prince, Baron, 89, V8 (come il motore), 2nd (Secondo) e Anal (anale, in inglese).


  • In Portogallo non si possono scegliere Nirvana, Rihanna, Jimmy, Vichingo, Sayonara.
  • In Arabia Saudita vietati i nomi blasmefi e Binyameen, Mailka (Regina), Malak (Angelo), Linda, Maya.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO