Quanto cresce il feto ogni settimana

Quanto cresce il feto ogni settimana? Ecco cosa è bene sapere se siete in dolce attesa o se state cercando una gravidanza.

quanto cresce il feto ogni settimana

Quanto cresce il feto ogni settimana? E' la domanda che si fanno tutte le future mamme, insieme ai futuri papà. La preoccupazione dei genitori è che nel pancione il piccolo non cresca abbastanza. Dobbiamo considerare, però, che non tutti i piccoli hanno la stessa crescita. E questa valutazione vale anche dopo che sono venuti al mondo. Anche all'interno del grembo materno, il feto cresce in maniera diversa.

Crescita del feto durante la gravidanza


Dovete sapere che fino alla 20esima settimana la crescita del feto è più o meno uguale, non ci sono grosse differenze. A partire dalla 20esima settimana in poi, invece, le cose possono cambiare ed essere diverse da gravidanza a gravidanza. La crescita può dipendere dalla costituzione, dal peso della mamma e da altre caratteristiche che possono determinarla in maniera differente.

Nel primo trimestre la replicazione cellulare è davvero molto rapida, quindi potremo notare che il feto cresce in maniera assolutamente veloce. Tra le 32 e le 36 settimane l'aumento ponderale è più alto, mentre nell'ultimo periodo di gravidanza tutto rallenta. Nelle ultimissime settimane il bambino, infatti, si prepara a venire al mondo e la crescita rallenta all'improvviso. E' normale e non dovete preoccuparvi.

I fattori che influiscono sulla crescita del feto


Siamo soliti pensare che ci sono differenze tra maschi e femmine, ma in realtà non è assolutamente così. Ci sono altri fattori che, invece, influiscono molto su quanto il piccolo cresce nel grembo materno:


  • Alimentazione della mamma, di sicuro incide sulla crescita del bebè. Per questo il ginecologo si raccomanda una dieta sana ed equilibrata, ricca e varia, senza grassi, con pochi zuccheri.

  • Cattive abitudini, come il fumo, l'alcol e le droghe, possono influire in modo negativo sulla crescita del feto.

  • Farmaci, alcuni possono causare un accrescimento fetale più lento.

  • Fattori genetici

  • Fattori metabolico-ormonali


Foto iStock
Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail