Differenze tra fiaba e favola: ecco quali sono le diverse caratteristiche

Quali sono le differenze tra fiaba e favola? Cos'è una fiaba? Cos'è una favola? Scopriamolo insieme e raccontiamolo anche ai bambini!

differenze tra fiaba e favola

Quali sono le differenze tra fiaba e favola? Se fino a oggi abbiamo usato i due termini come se fossero dei sinonimi, da oggi in poi non potremo più farlo. Perché non sono assolutamente la stessa cosa. Lo sapevate? Ecco cosa è bene sapere della fiaba e cosa c'è da conoscere sulla favola.

Differenze tra fiaba e favola


Esistono delle differenze tra fiaba e favola? Ovviamente sì, anche se spesso usiamo le due parole come se fossero sinonimi. In realtà fiaba e favola sono differenti sia per i personaggi protagonisti sia per i luoghi, oltre che per le tecniche narrative messe in scena.


Cos'è la fiaba


La fiaba ha per protagonisti personaggi solitamente umani, uomini e donne che devono affrontare momenti della vita molto difficili. Di solito sono storie che non hanno una posizione precisa nel tempo, così come non sono ambientati in luoghi particolari.

Il termine deriva dal latino fabula, che significa racconto. E' una narrazione solitamente di origine popolare e in prosa. Protagonisti anche personaggi fantastici. Anche la contrapposizione tra bene e male è sempre precisa è netta. Spesso il lieto fine è presente, così come la morale, anche se non viene spiegata in maniera esplicita.

Nelle fiabe spesso l'elemento della magia è fondamentale per lo svolgimento della storia.

Cos'è la favola


La favola è di solito un racconto breve, che può essere in prosa o versi. Ha per protagonisti animali antropomorfi, che si comportano come gli esseri umani. Gli ambienti sono realistici, non c'è la magia e la morale è ben evidente alla fine del racconto, talvolta in forma di proverbio. Il linguaggio è meno popolare di quello della fiaba.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO