I neonati a 6 mesi sanno se mamma e papà sono felici

Hanno pochi mesi eppure sono già consapevoli se i genitori sono felici o tristi, lo dimostra uno studio.

Shot of an adorable baby boy bonding with his mother at home

I neonati sembrano così piccoli e fragili, in realtà sono creature estremamente complesse e sensibili. Sono molto attenti a cosa succede intorno a loro e ovviamente a mamma e papà che in questa fase della vita rappresentano tutto il loro mondo. Uno studio preliminare appena pubblicato su Plos One da psicologi dell’università di Ginevra, dimostra che a 6 mesi sono in grado di leggere le emozioni degli altri, nelle voci e non solo.

Questa capacità sembra svilupparsi proprio nel primo semestre e non è un caso che in questa fase i piccolini preferiscano i volti che esprimono felicità. Gli esperti, inoltre, si sono chiesti se a quell’età sono davvero in grado di riconoscere emozioni o se invece più semplicemente distinguono le caratteristiche dei volti e quelle delle voci. Per rispondere alla domanda è stato utilizzato il monitoraggio oculare e gli autori hanno valutato se il tempo trascorso a guardare i volti o specifiche zone delle facce come la bocca o gli occhi, cambiava a seconda della voce che avevano ascoltato.

Se i bambini avessero guardato i volti felici o arrabbiati allo stesso modo non sarebbe infatti stato possibile concludere che ci fosse una differenza. Amaya Palama, ricercatrice del BabyLab e psicologa dello sviluppo, ha però precisato a Reppublica:

“Se avessero guardato una faccia molto più a lungo dell’altra, avremmo potuto affermare che sono in grado di individuare una differenza tra i due volti”.

Quello di cui sono sicuri gli esperti svizzeri sia la passione per la felicità dei bambini. È un avvertimento ai genitori: fate molta attenzione a tutto quando c’è un piccolino in casa. Capiscono quello che hanno intorno, comprendono le emozioni e ci leggono molto più di quanto si possa credere.

  • shares
  • +1
  • Mail