I bambini abbandonati in auto possono soffocare in un’ora

I bambini chiusi in auto dai genitori per errori possono morire in meno di un’ora a causa della disidratazione e dell’ictus.

Smiling little boy sitting car in child seat

Spesso le cronache affrontano il tema dei bambini abbandonati in auto. Purtroppo, la distrazione complice la stanchezza, e il piccolo si ritrova in macchina da solo magari per un periodo prolungato, rischiando la vita. Uno studio dell'Arizona State University ha stabilito quale sia la temperatura di un’auto parcheggiata al sole in estate e quali siano le conseguenze per il piccolo.

Per morire, ci vuole meno di un’ora: dopo 60 minuti può infatti sopraggiungere un ictus letale causato dall'ipertermia. Il cruscotto al sole può toccare i 70 gradi, mentre il volante e i sedili circa i 50 gradi. E se la macchina non è posteggiata al sole, ma all’ombra delle piante, in un giorno d’estate, non vuol dire che non ci sono rischi: la temperatura interna può superare comunque i 38 gradi e i bambini possono soffocare ugualmente in un’ora. Nancy Selover, climatologa dell'Arizona State University, ha spiegato:


“Sono rimasta impressionata nel constatare che le temperature raggiungono valori tali da ustionare la pelle in poco tempo e portare a colpi di calore (secondo la letteratura scientifica si verificano sopra i 40°C) che possono danneggiare il cervello in meno di un'ora".

Ci sono possibilità di sopravvivere? Sono praticamente minime. La temperatura tende a salire di 10/15 gradi ogni 15 minuti e non serve praticamente a nulla lasciare i finestrini aperti. Il rischio di disidratazione è troppo elevato.

  • shares
  • +1
  • Mail