Fino a che età si cresce in altezza

Scopriamo insieme fino a che età i ragazzini crescono in altezza e perchè ad un certo punto non si cresce più!

Fino a che età  si cresce in altezza

Fino a che età si cresce in altezza? L’aumento dell’altezza avviene grazie alla crescita in senso longitudinale delle ossa lunghe, ciò è possibile per la presenza della cartilagine di coniugazione, questa ad un certo punto si salda e pone allo sviluppo della statura. Prima della pubertà la crescita avviene grazie all’ormone GH, chiamato anche ormone somatotropo che, insieme agli ormoni tiroidei, all’insulina e ai fattori di crescita, determina lo sviluppo.

Si smette di crescere quando le epifisi si collegano alle metafisi e le cartilagini di accrescimento cessano di funzionare e ciò avviene dopo la pubertà: intorno ai 16-17 anni per le femmine e tra i 18 e i 20 anni per i maschi. A bloccare la crescita sono per lo più gli ormoni sessuali, questi in un primo momento accelerano l’accrescimento e promuovono lo sviluppo, ma dopo un po’, accumulandosi nel corpo, lo bloccano. La massiccia secrezione di estrogeni blocca la crescita in altezza delle bambine, è stato dimostrato che le ragazze che hanno avuto il menarca molto presto, smettono di crescere prima, rispetto a chi ha avuto la prima mestruazione qualche anno dopo.

Quando gli ormoni della crescita non funzionano bene o si smette di crescere molto presto (nanismo) o si continua a crescere in altezza (gigantismo), in entrambi i casi sono alterazioni che possono compromettere lo stato di salute.

Non esistono integratori miracolosi o sostanze che fanno crescere più di altre, in linea di massima praticare attività fisica ed avere una alimentazione sana e bilanciata sono fattori che determinano positivamente la crescita, al contrario sedentarietà e obesità possono limitarla un po’.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO