Neonati, anticipare lo svezzamento migliora il sonno del bambino

Dormire bene è importante e quando si ha un bimbo piccolo è abbastanza difficile. Secondo uno studio, anticipare lo svezzamento migliora la qualità del sonno.

Portrait Of Happy Young Baby Boy In High Chair Waiting For Food

Il neonato dorme poco e male? Cara mamma, non sei la sola. È abbastanza comune che i cicli del sonno siano totalmente scombussolati nei piccolini. Un recente studio, condotto Gran Bretagna presso King's College e St George's University di Londra e pubblicata sulla rivista JAMA Pediatrics, ha dimostrato che i bebè che iniziano lo svezzamento presto dormono meglio e si svegliano meno la notte.

Lo svezzamento, secondo i principali organismi internazionali, è raccomandato dopo i primi sei mesi di vita in cui il bambino dovrebbe essere allattato esclusivamente al seno. In questo studio è stato confrontato il sonno di bebè il cui svezzamento è cominciato a tre mesi e di neonati che hanno iniziato le prime pappe dopo il classico sesto mese.

Hanno preso parte alla ricerca 1303 mamme divise in due gruppi, uno che doveva iniziare a svezzare a tre mesi (continuando anche l'allattamento al seno), uno che doveva avviare lo svezzamento dopo il sesto mese del bebè. Oltre al sonno del neonato anche la qualità di vita dei genitori è stata misurata con questionari ad hoc ripetuti periodicamente fino al terzo anno di vita del bambino.

Qual è stato il risultato? I neonati che hanno iniziato prima lo svezzamento dormono in media oltre 16 minuti in più a notte e si svegliano meno di due volte per notte rispetto ai neonati svezzati dal sesto mese (che si svegliano almeno due volte a notte). Si tratta di differenze significative per il sonno del bambino, anche se a noi genitori possono sembrare piccole cose.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail