Chiara Ferragni cancella selfie in cui sponsorizza il latte artificiale

La regina del social network stavolta ha commesso un passo falso: ha sponsorizzato un latte artificiale su Instagram e poi ha cancellato le prove.

ferragni.jpg

Un selfie incriminato per Chiara Ferragni, nel quale appare con il suo bellissimo bambino di 4 mesi, Leone e una confezione di latte artificiale Enfamil. Nella didascalia si legge il seguente commento:

“Quando sono in viaggio, mi manca enormemente il mio bambino. Mi rassicura sapere che però ha una riserva (di latte). Solo il meglio per il mio Leo”.

E ovviamente trattasi di messaggio pubblicitario, ben esplicitato nei tag. Questo latte in Italia non si usa, è un prodotto molto noto invece negli Stati Uniti, dove è nato Leone e ha vissuto per i primi mesi di vita. Ovviamente la fashion influencer si è beccata una pioggia di commenti acidi. Le accuse? Sfrutta l’immagine di un neonato per fare pubblicità, favorisce l’uso del latte artificiale quando l’Oms raccomanda quello al seno, e problema più grave: in Italia è vietato per legge sponsorizzare questo genere di prodotto (Decreto legislativo, 19/05/2011 n° 84).

A quanto si è capito la sponsorizzazione era per gli Usa, nel dubbio però la Ferragni non si è presa il disturbo di replicare ha semplicemente cancellato il post, che resta, invece, ben visibile sulla pagina Instagram di Enfamil.

Qual è quindi il problema? È sicuramente di carattere etico. Ci sta che la Ferragni non allatti (nessuno la giudica per questo), ma forse dovrebbe fare un po’ più attenzione ai messaggi che invia. È un modello per molte donne e certi atteggiamenti sono fuorvianti…

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO