Serena Williams dopo la sconfitta a Wimbledon: “Ho giocato per tutte le mamme”

Serena Williams viene sconfitta alla finalissima di Wimbledon e dice “Ho giocato per tutte le mamme”

Serena Williams è una mamma atleta che è riuscita in un’impresa epica: a 10 mesi dal parto ha conquistato la finale Wimbledon, non ha vinto ma questo non toglie nulla al suo lavoro e alla forza di questa donna. Serena Williams ha sconfitto tutte le sue avversarie, l’unica che è riuscita a fermarla è stata la tedesca Angelique Kerber, che l’ha battuta nella finale.

A fine gara Serena Williams si è lasciata andare e non è riuscita a trattenere le lacrime:

“Non sono una supermamma. Sono semplicemente me stessa. Ma ho giocato anche per tutte le mamme là fuori. Non vedo l’ora di tornare qui e fare ciò che so fare meglio. È stato un torneo incredibile per me. Ho lavorato tanto per essere qui ma non posso essere delusa, era solo il mio quarto torneo. Ci ho provato davvero ma Angelique ha giocato molto bene: è una buona amica, ha meritato di vincere e so che apprezzerà tanto questo momento. Oggi ho giocato un po’ per tutte le mamme. Comunque ci riproverò, state sicuri”.

Serena Williams

La vittoria avrebbe reso tutto perfetto, sarebbe stata la ciliegina sulla torta, ma la vita non è mai perfetta ma è sempre vera e reale, a volte dobbiamo accontentarci di vincere i nostri limiti, e pazienza se c’è qualcuno un po’ più forte di noi. Questo discorso vale per Serena Williams, ma anche per tutti noi, soprattutto per le mamme che troppo spesso vengono giudicate e si sentono inadeguate, bisogna fare del proprio meglio e basta, senza demoralizzarsi.

Serena Williams ci riproverà, riuscirà di nuovo a vincere, intanto ha dimostrato a se stessa di potercela fare, di essere vicinissima a quella che era prima di diventare mamma, non sarà mai come prima, perché adesso ha una dolcissima tifosa in più.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail