Alimentazione età scolare, i consigli degli esperti

Alimentazione età scolare, ecco cosa dobbiamo sapere per far crescere sani e forti i nostri bambini.

bambino mangia

Alimentazione in età scolare, cosa devono mangiare i nostri figli per crescere forti e sani e anche per poter avere tutte le energie per affrontare gli impegni scolastici ed extra scolastici? Gli esperti consigliano di fare sempre attenzione, proponendo ai bambini un'alimentazione sana e variegata, ricordando che il fabbisogno energetico varia a seconda dell'età, del sesso, della conformazione fisica, del tipo di attività che si svolgono. Senza dimenticare che i ragazzi dovrebbe fare 5 pasti quotidiani!

La dieta mediterranea è di solito la dieta migliore a ogni età, perché si basa su pesce, cereali, legumi, frutta, olio di oliva. I genitori dovrebbero prestare molta attenzione alla dieta dei loro figli, dando anche il buon esempio. Ma quanto dovrebbero mangiare e cosa i bambini in età scolare, considerando anche tutte le attività scolastiche e sportive nelle quali magari sono impegnati ogni giorno per tutta la settimana?

A 6 anni e mezzo, ad esempio, i maschi hanno bisogno di 1529-2226 Kcal al giorno, mentre a 8 anni e mezzo crescono a 1643-2504. Le ragazze hanno valori nettamente inferiori. L'importante è garantire il giusto apporto di tutti i nutrienti preziosi e proporre una corretta alimentazione seguendo questi consigli:


  • 10-15% di proteine, 30% di grassi e 55-60% di carboidrati ogni giorno

  • Evitare l'eccessiva introduzione di calorie

  • Ripartire adeguatamente i nutrienti durante il giorno, con un apporto equilibrato di proteine animali e vegetali, zuccheri semplici e complessi, grassi animali e vegetali

  • Fornire il giusto apporto di vitamine, di sali minerali e di alimenti integrali ricchi di fibre

  • Poco sale

  • Niente cibi fuori pasto


Inoltre dovremmo insegnare ai nostri ragazzi a fare più attività fisica riducendo il tempo trascorso fermi e seduti davanti a uno schermo.

Foto iStock

Via | Ospedale Bambino Gesù

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail