Halloween, la storia di Jack O’ Lantern

Qual è la storia di Halloween da raccontare ai bambini? Ecco un racconto di paura che sicuramente adoreranno.

Halloween storia

 Halloween, storia di paura per i bambini: cosa raccontare ai più piccoli? Sicuramente il 31 ottobre organizzerete una festa con i più piccoli di casa, dove non mancheranno decorazioni a tema horror, costumi e vestiti di Halloween spaventosi e dolcetti da dare ai bambini per evitare di incappare nei loro scherzetti. Sicuramente un momento per raccontarsi al buio delle storie di paura non può mancare: e allora perché non raccontare la vera storia di Jack O'Lantern?

Halloween, storia di  Jack O’ Lantern


C'era una volta un maniscalco che viveva in Irlanda. Si chiamava Jack O'Lantern. Viveva da solo. Non aveva amici, perché era molto amaro. Trascorreva tutto il giorno al pub a bere birra. Un giorno accanto a lui si sedette il Diavolo, voleva la sua anima. Jack O'Lantern era avaro, ma non stupido: gli disse che gliel'avrebbe venduta in cambio di un ultimo boccale di birra e il Diavolo acconsentì. Ma non aveva i soldi, così il re degli inferi si trasformò in una moneta per permettergli di pagarsi la birra. Jack la prese e se la mise in tasca, vicino a una croce d'argento. Il Diavolo era imprigionato per sempre.

Jack, che era furbo, gli disse che lo avrebbe liberato se il Diavolo avesse promesso di non portarlo mai all'inferno. Il Diavolo accettò. Dopo alcuni anni, Jack, diventato vecchio, morì. In vita aveva peccato molto e non andò in Paradiso. Ma non poteva nemmeno andare all'Inferno, per l'accordo preso. Chiese pietà e un po' di fuoco per illuminare le tenebre dove avrebbe vissuto per sempre.

Jack raccolte il fuoco lanciato dal Diavolo e lo mise in una zucca vuota, per usarla come lanterna e vagare per l'Eternità come un'anima dannata. Ed è quello che fa ogni anno sulla Terra nella notte di Ognissanti!

Foto iStock

  • shares
  • +1
  • Mail