Oggi 11 ottobre 2018 è la Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze

Oggi 11 ottobre 2018 in tutto il mondo si celebra la Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze

Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze

Oggi 11 ottobre è la Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze, una ricorrenza indetta 7 anni fa dalle Nazioni Unite per sensibilizzare tutti sulle potenzialità delle bambine di oggi che saranno le future donne di domani e meritano quindi delle reali opportunità, a prescindere dal luogo in cui nascono. L’International Day of the Girl Child è una giornata che viene celebrate in tutto il mondo e che merita tutta la nostra attenzione, perché il futuro del mondo dipende dal futuro delle bambine e delle ragazze.

Attualmente nel mondo, ogni anno, sono 12 milioni le bambine e le ragazze che si sposano prima di aver compiuto 18 anni, numeri altissimi che equivalgono a 1 bambina su 5 e che non accennano a diminuire. Save the children spiega che l’unico modo per far scendere questi numeri è sensibilizzare tutti all’educazione e all’istruzione, se tutte le bambine completassero la scuola secondaria, ci sarebbero meno matrimoni precoci. Ci sono realtà in cui l’unica ambizione possibile per le ragazze è sposarsi e fare figli, quando invece c’è tutto un ventaglio di possibilità a cui tutte le donne dovrebbero aver accesso.

Terre des Hommes nel suo dossier della Campagna "Indifesa" spiega invece che in Italia sono in aumento i minori vittime di reati, nel 2017 sono ci sono stati 5.788 che sono l’8% in più dell’anno precedente e il 43% in più rispetto a 10 anni fa. Dati che dovrebbero farci riflettere, soprattutto perché si riferiscono all'Italia, e non a paesi con culture a noi incomprensibili.

Anche le violenze sessuali sui minori sono in aumento, si parla di un +18% rispetto al 2016 e di questi l’84% delle vittime sono bambine. Nella maggior parte dei casi i maltrattamenti e le violenze sono in famiglia e questo è davvero molto triste.

Giornate come quella di oggi devono farci riflettere sul mondo in cui viviamo e di come tutti noi, nel nostro piccolo, possiamo fare la differenza. Se non possiamo fare qualcosa di concreto, possiamo educare i nostri figli all’uguaglianza, possiamo denunciare situazioni strane senza voltarci dall’altra parte.

Barbie celebra Samantha Cristoforetti

Nella Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze è stata presentata la nuova Barbie Samantha Cristoforetti, una versione molto interessante che offre alle bambine di oggi un modello da seguire, l’ennesima alternativa a principesse, ballerine, attrici e cantanti. Samantha Cristoforetti è una pilota, ingegnera, astronauta, prima donna italiana negli equipaggi dell'Agenzia Spaziale Europea, è una ragazza da prendere a esempio che è riuscita a conciliare una carriera stellare alla famiglia. Samantha Cristoforetti è, ad oggi, l’astronauta europeo con la missione più lunga con i suoi 200 giorni nello spazio. In merito alla Barbie astronauta ispirata a lei, Samantha Cristoforetti ha dichiarato:

“Sono molto felice che oggi le bambole Barbie non soltanto rappresentino l’aspetto fisico e le proporzioni delle donne reali, ma che offrano anche una panoramica completa dei loro traguardi professionali. Spero che questo aiuterà bambine e bambini a immaginare il loro futuro senza sentirsi vincolati da limiti artificiali che non hanno più senso di esistere nel nostro tempo”.

Samantha Cristoforetti

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail