123 bambini scomparsi negli Stati Uniti ritrovati dalla polizia: una precisazione

123 bambini scomparsi negli Stati Uniti ritrovati dalla polizia in un solo giorno: come sono andate le cose?

123 bambini scomparsi

123 bambini scomparsi negli Stati Uniti sono stati ritrovati tutti vivi e tutti nello stesso giorno, grazie a un'operazione della polizia americana che ha permesso loro di far ritorno nelle loro case. Questo quello che abbiamo letto in questi giorni sulla stampa italiana. Pare che lo scorso 26 settembre, la polizia statunitense con un blitz, reso noto solo a due settimane di distanza per evitare di compromettere le indagini, abbia liberato 123 bambini scomparsi.

Le cose non stanno proprio così, come riportato da Butac che cita il giornale Detroit News. E' vero che più di 100 bambini dati per scomparsi sono stati ritrovati in un solo giorno da parte di agenti della polizia del Michigan in seguito alla vasta operazione MISafeKid, volta a trovare i minori scomparsi e individuare possibili vittime del traffico sessuale. L'operazione comprendeva 301 fascicoli con minori spariti, ma la maggior parte, in realtà, era già tornata al sicuro a casa propria.

Il Detroit News ci dice, infatti, che durante l'operazione durata 8 ore, la polizia ha localizzato 107 dei bambini sulla lista: tutti, tranne quattro di loro, sono stati trovati al sicuro a casa o con i tutori, come sottolineato da Sarah Krebs, capo dell'unità delle persone scomparse della polizia di stato del Michigan. In realtà i loro nomi facevano parte del database delle denunce di sparizione, ma i genitori non avevano mai avvisato gli agenti che, nel frattempo, erano ritornati a casa!

La polizia aveva paura che tre dei quattro bambini realmente scomparsi potessero essere vittima di traffici sessuali, ma non si sa ancora se sia vero o meno. I minori verranno ancora ascoltati.

Foto iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail