Verona: l’auto finisce nel canale ed è la figlia di 8 anni a salvare la mamma

La piccola Ilaria Bano di 8 anni, ha avuto la lucidità di salvare la mamma dopo che la loro auto era precipitata nel canale vicino casa.

l’auto finisce nel canale ed è la figlia di 8 anni a salvare la mamma

Qualche giorno fa una mamma e la figlia di 8 anni se la sono vista molto brutta: sono finite nel canale con l’auto e si sono salvate per miracolo. Siamo in una stradina di Vangadizza, a cavallo della ciclabile che congiunge Casette a Torretta, in provincia di Verona, madre e figlia sono uscite da casa e proprio sul cancello la mamma, Giorgia Maron di 42 anni, esce un attimo dall’auto per dare le chiavi alla sua collaboratrice domestica.

Non si sa se la signora si è dimenticata di mettere il freno a mano e se il cambio automatico ha avuto un guasto, fatto sta che la mamma vede la macchina muoversi, entra al volo, per cercare di fermarla, ma non ci riesce. La Kia Sportage percorre tutta la stradina residenziale e precipita nel canale Bussé che è profondo circa 4 metri. In pochi minuti l’acqua inizia a riempire l’interno dell’auto e la mamma prova a spaccare il vetro, ma non ci riesce, a causa della pressione che l’acqua esercita sul vetro. Pur nella tragedia, la signora, riesce ad avere la lucidità di staccare la cintura alla bambina in modo che sia libera nell’abitacolo.

La bambina, Irene Bano, si rende conto che sono in pericolo e chiede alla mamma se stanno per morire, lei non minimizza la situazione ma le dice che qualsiasi cosa sarebbe successa, almeno sarebbero rimaste sempre insieme. La bambina però non si è arresa e ha avuto la freddezza di premere il pulsante dell’alzacristalli elettrico e, miracolosamente, il finestrino si è abbassato e madre e figlia sono potute uscire dall’auto e portarsi in salvo.

Il papà Daniele Bano ha raccontato:

“Stavo andando al lavoro quando ho ricevuto una telefonata che mi ha fatto gelare il sangue nelle vene. Con il cuore in gola sono piombato subito a casa e, fortunatamente, ho trovato mia moglie e la bambina inzuppate ma sane e salve. Siamo stati davvero fortunati, non smetterò mai di dirlo ed Irene, che è una bambina molto sveglia, è stata eccezionale. Non so cosa sia successo, probabilmente il freno a mano non era innestato, sta di fatto che di punto in bianco la macchina è affondata. In pochi istanti, mia moglie e la bambina si sono ritrovate con l’acqua all’altezza del mento, al punto che Irene ha chiesto alla mamma se stessero morendo. Lei non le ha nascosto una tremenda probabilità, dicendole che erano comunque insieme. Poi il finestrino si è abbassato e l’incubo è finito. La mia preoccupazione è che la bimba rimanesse sotto choc. Invece, almeno per il momento, sembra aver reagito bene”.

Daniele Bano

via | l'arena
Foto | notizie.yahoo

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 112 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail