Lavoretti per la commemorazione dei defunti

Lavoretti per la commemorazione dei defunti: ecco dolci idee per ricordare con i bambini chi non c'è più.

Lavoretti per la commemorazione dei defunti

Avete mai pensato di far fare ai bambini dei lavoretti per la commemorazione dei defunti? Di solito in questo periodo, oltre a pensare al ponte di Ognissanti, quando le scuole in gran parte d'Italia saranno chiuse, pensiamo ai lavoretti di Halloween. Ma per chi è credente, l'1 novembre è la festa di tutti i santi, mentre il 2 novembre ricordiamo i morti, coloro che abbiamo amato e che non sono più con noi su questa terra.

Molte culture del mondo ricordano i defunti anche con feste colorate: pensiamo a El Dia de Los Muertos in Sud America, reso celebre tra i bambini dal film d'animazione della Pixar Coco, davvero commovente e da vedere insieme ai più piccoli. Se in famiglia una persona importante è venuta a mancare di recente e se volete ricordare con i bambini chi non c'è più, ecco delle idee da prendere in considerazione.

Lavoretti per la commemorazione dei defunti, idee


Tra i lavoretti per la commemorazione dei defunti, eccone alcuni facili da realizzare con bambini di ogni età:


  • Cornice per incorniciare la foto di chi non c'è più

  • Ritratto realizzato dal bambino

  • Albero genealogico per non dimenticare le proprie radici

  • Fiori finti da portare sulla tomba di chi non c'è più, come ad esempio il crisantemo, simbolo di questa ricorrenza

  • Candele da accendere la notte del 2 novembre in memoria di chi ci ha lasciato


E perché non recitare insieme una poesia per il giorno dei morti?

Poesie per il giorno dei morti


Due novembre di D. Borra

E’ il dì dei ricordi.
I morti ritornano vivi, nei cuori.
Rinascono tutti
Gli acerbi dolori
d’antichi, di prossimi lutti.
E il tempo che vola,
che dona conforti
d’oblio,
quest’oggi più triste, ma pio,
ripeti una sola parola:
“Ricorda i tuoi morti”

Uno strano giardino di B. Marini

Novembre, mese dei morti
quanta tristezza tu porti!
Ma i cimiteri grandi e piccini
diventan giardini:
e a sera, pei tanti lumini
lontani e vicini,
sembrano cieli stellati
di regni incantati.

Il cristantemo, Maestra Gemma

O crisantemo, dolce fiore,
rallegri il camposanto con il tuo colore.
Allieti i miei defunti con la tua bellezza
e grazie a te in quel luogo
c'è meno tristezza.

Foto iStock

Via | maestragemma

  • shares
  • +1
  • Mail