Gravidanza, boom di mamme over 40

Il 10% delle primipare ha più di 40 anni: le donne che scelgono tardi la maternità non sono più un’eccezione.

Diventare mamme sempre più tardi e interruzioni di gravidanza sempre più frequenti fra le giovanissime. È questo il quadro presentato al Congresso nazionale di ginecologia e ostetricia di Roma, organizzato dalle società scientifiche Sigo, Aogoi e Agui sul tema "Donna, salute e benessere: medicina dell'evidenza e sfide future".

Le donne che hanno un figlio dopo i 40 anni non sono più un’eccezione. Oggi rappresentano il 10% di tutte le maternità. Come mai? È sempre più frequente la tendenza a ritardare il concepimento per ragioni economiche o professionali, ma anche a ricorrere alle tecniche di procreazione medicalmente assistita. Ovviamente una gravidanza over 40 è sinonimo di rischi, come diabete, ipertensione arteriosa, gestosi, maggiore incidenza di morte materna e perinatale.

E se da un lato la scelta di diventare mamme arriva sempre più tardi, aumentano invece gli aborti tra le giovani: il 25% delle under 25 che resta incinta sceglie l’interruzione di gravidanza. Valeria Dubini, co-presidente del Congresso e dirigente dell'Asl di Firenze, ha commentato:

"Questo ci deve far riflettere sulla necessità di lavorare di più e in maniera sinergica per promuovere una cultura dell'autoprotezione della salute sessuale e generale. Un percorso lungo, che passa anche dall'educazione alla corretta contraccezione, alla prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili e alla tutela della salute riproduttiva. Soprattutto all'interno del percorso scolastico".

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail