Come vivere con i bambini il periodo di attesa del Natale

Come vivere con i bambini il periodo di attesa del Natale? Ecco cosa spiegare loro e come rendere l'attesa più magica.

periodo di attesa del Natale

Il periodo di attesa del Natale è magico per ogni bambino, che da un anno aspetta che Babbo Natale o Gesù Bambino o semplicemente mamma e papà impacchettino i doni che hanno chiesto di trovare sotto l'albero di Natale decorato a festa. A patto, però, di essere stati buoni tutto l'anno e non solo i giorni prima il Natale.

Come vivere il periodo di attesa del Natale? Sarebbe consigliato viverlo nel modo più rilassato possibile, anche se sappiamo che è molto difficile. Dovremmo prestare attenzione a ogni singolo giorno che ci separa dalla festa più bella dell'anno, per poter riscoprire il vero significato del Natale e abbandonare il lato meramente consumistico che rovina ogni celebrazione.


Periodo di attesa del Natale


Il periodo di attesa del Natale secondo la religione cattolica si chiama Avvento. E' un tempo preparatorio al Natale, che sarebbe bene celebrare anche se non si è credenti, ma si crede nell'importanza della festa di Natale come momento per riunirsi alle persone care. Perché alla fine il Natale è questo: ritrovarsi con chi si ama a festeggiare un momento di condivisione, di pace, di armonia. Anche con i regali, ma soprattutto con la presenza.

Come vivere il periodo di attesa del Natale


Il Calendario dell'Avvento è sicuramente il modo migliore per poter vivere le settimane che ci separano dal 25 dicembre. Nei sacchettini, nelle caselline, nei cassettini che abbiamo preparato dal primo al 24 dicembre, però, non mettiamo solo oggetti, ma anche buoni propositi. Sarà un modo per vivere l'attesa in famiglia augurandoci che sia un sereno Natale per tutti.

Possiamo anche coinvolgere i bambini nella preparazione dei doni, per insegnare loro il significato e l'importanza della condivisione.

Foto iStock

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail