Scuola, gli insegnanti italiani sono i meno rispettati

Il rispetto per gli insegnati e direttamente proporzionale al rendimento degli studenti: peccato che secondo Global teacher status index la considerazione per i docenti italiani sia ai minimi storici.

Sciopero 26 ottobre 2018 scuola

Sono numerosi gli episodi di cronaca in cui gli studenti rispondono male o alzano le mani sui professori, di recente una mamma ha sputato a una maestra. Se questo è il sintomo che qualcosa non va, a darcene conferma è l'indagine del Global teacher status index, fatto grazie a 35mila intervistati tra i 16 e i 65 anni.

L’Italia è 33esima su 35 per quanto riguarda lo status degli insegnanti e il rispetto per chi insegna. Solo Israele e Brasile si collocano più in basso. E la cosa allarmante è che la mancanza di rispetto è direttamente proporzionale ai cattivi risultati dei ragazzi. Sunny Varkey della Varkey foundation, che ogni anno organizza il global teacher prize per il miglior professore del mondo, ha commentato:

"Questo indice fornisce finalmente una prova accademica a qualcosa che abbiamo sempre saputo istintivamente: il legame tra lo status degli insegnanti nella società e il rendimento dei bambini a scuola. Ora possiamo affermare senza ombra di dubbio che il rispetto degli insegnanti non è solo un importante dovere morale, ma è essenziale per i risultati scolastici di un paese".

Secondo i dati raccolti, solo il 16% degli italiani intervistati ritiene che gli studenti i rispettino i propri insegnanti. È il dato più basso tra i Paesi delle “grandi economie” e ci colloca dietro a Paesi come la Cina, dove la percentuale è all’81%.

Via | Repubblica

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail