Addio alla piccola Mila, la pallavolista morta a soli 13 anni

Il mondo dello sport saluta la piccola Mila Figueredo Dos Santos , la pallavolista morta a soli 13 anni a causa di un tumore

Mila, la pallavolista morta a soli 13 anni

Il mondo dello sport saluta la giovane Mila, una pallavolista di 13 anni morta nella notte di lunedì 26 novembre, una settimana dopo il suo compleanno. Mila Figueredo Dos Santos aveva il padre brasiliano e la mamma riminese, è cresciuta in Romagna e, con un nome di quelli che segnano un po’ il destino, ha iniziato da piccolina a giocare a pallavolo, a quell’età gioco, agonismo e divertimento si mescolano ma si impara così a diventare dei campioni.

Nel settembre del 2017 Mila si è accorta di avere un gonfiore al polpaccio, quella che poteva essere una semplice contusione si è rivelata una neoplasia aggressiva che non le ha dato scampo.

Mila ha combattuto e si è curata, ha giocato la sua partita più difficile ma il tumore era troppo aggressivo. Quest’estate sembrava stesse meglio e ci fossero speranze di guarigione ma poi il cancro è tornato ed è stato ancora più aggressivo. Mila sarà ricordata stasera in occasione della partita tra Novara e Conegliano, le due squadre più forti della Serie A femminile.

Nella pagina Facebook della Viserba Pallavolo c’è un dolcissimo saluto per la loro campionessa:

“La nostra attenzione non è rivolta alle partite della settimana, ma ad una ragazza speciale, una giovanissima atleta, Mila, che l’anno scorso a fine allenamento, tornando a casa un po’ dolorante, ha scoperto invece di avere un male incurabile, che oggi l’ha portata tra gli angeli. Una ragazza piena di vita, con una grande passione, la pallavolo. La nostra attenzione è rivolta alla sua famiglia ed al loro immenso dolore, a cui ci uniamo con un profondo e sincero abbraccio. In questa dolorosa circostanza ogni parola suona superflua, nessuna parola può colmare li vuoto della sua assenza. Invitiamo quindi tutti, dirigenti, allenatori, atleti a dedicarle un sorriso, una preghiera o una “schiacciata”. Ciao Mila”.

Viserba Pallavolo

La piccola Mira era ricoverata in ospedale da inizio novembre, nella notte di lunedì ha fatto il suo salto più alto ed è volata in cielo, dove non c’è più dolore.

  • shares
  • +1
  • Mail