L’Amica geniale: la piccola Ludovica Nasti (Lila) ha sconfitto la leucemia

Ludovica Nasti è la piccola attrice che interpreta Lila nella serie televisiva "L’Amica geniale", una bimba che ha soli 12 anni ha già combattuto contro la leucemia.

Ludovica Nasti

L’amica geniale di Elena Ferrante è una fortunata e bellissima serie di quattro libri che, dopo aver conquistato i lettori e le lettrici di tutto il mondo, è arrivata sul piccolo schermo in una trasposizione cinematografica molto bella e curata che ha già ricevuto moltissimi consensi. Dato che nei libri viene raccontata la storia di due amiche, nella serie sono state ingaggiate delle giovanissime attrici per interpretare le due protagoniste da piccole. Una delle due si chiama Ludovica Nasti e oltre ad essere una dolcissima bambina dotata di grazia e talento, è anche una vera combattente, nella sua breve vita ha già dovuto tirar fuori le unghie contro la leucemia.

Ludovica Nasti ha 12 anni, è nata a Pozzuoli, in Campania, la regione della terra dei fuochi, una zona martoriata dall’inquinamento e nella quale è stato registrato un’incidenza di tumori infantili fuori da ogni logica. La piccola Ludovica Nasti ha avuto a che fare con la leucemia tra i 5 e i 10 anni, ha affrontato e sopportato la chemioterapia e la perdita dei capelli e tutti i disagi che ne conseguono.

Da un paio di anni è in remissione e ha completamente cambiato vita, ha fatto la modella in qualche occasione e adesso è una delle protagoniste de L’amica geniale del regista Saverio Costanzo insieme all’altra bambina Elisa Del Genio.

A raccontare la storia di Ludovica è stata la mamma che in un’intervista al settimanale Oggi ha dichiarato: “Abbiamo sofferto e avuto paura, ma è stata proprio lei a darci coraggio: in ospedale era diventata la mascotte del reparto. Mia figlia ha affrontato anche gli esami dolorosi come una guerriera, per questo non abbiamo più paura di nulla» ha raccontato la mamma. Dai 5 ai 10 anni Ludovica ha convissuto con la leucemia. «Siamo grati alla vita anche solo di aprire gli occhi ogni mattina, tutto il resto si risolverà”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail