Filastrocche per bambini, L’albero dei poveri di Gianni Rodari

L’albero dei poveri di Gianni Rodari è una bella filastrocca per bambini che invita a riflettere sul vero significato delle feste

albero di natale

Sono tante le filastrocche per bambini scritta da Gianni Rodari. L'autore ha una poesia per ogni momento dell'anno, per riflettere su tanti piccoli e grandi argomenti che, raccontati in rima, possono essere compresi anche dai più piccini. Per riscoprire il vero significato del Natale e per insegnare ai bambini la solidarietà, ecco che L'albero dei poveri di Gianni Rodari è la filastrocca natalizia perfetta.

Non è allegra e divertente come altre filastrocche di Gianni Rodari. Ha un senso molto più profondo che sicuramente i bambini sapranno  cogliere. E che anche noi adulti dovremmo comprendere per riscoprire come festeggiare il Natale non dal punto di vista consumistico, ma come festa conviviale in cui ci si ritrova in famiglia. Un momento da vivere insieme, in cui essere presenti e non solo fisicamente, ma anche con il cuore. Ecco, questo a volte lo dimentichiamo... Anzi, lo dimentichiamo un po' troppo spesso.


L’albero dei poveri di Gianni Rodari


Filastrocca di Natale,
la neve è bianca come il sale,
la neve è fredda, la notte è nera
ma per i bambini è primavera:
soltanto per loro, ai piedi del letto
è fiorito un albereto.
Che strani fiori, che frutti buoni
Oggi sull’albero dei doni:
bambole d’oro, treni di latta,
orsi dal pelo come d’ovatta,
e in cima, proprio sul ramo più alto,
un cavalo che spicca il salto.
Quasi lo tocco… Ma no, ho sognato,
ed ecco, adesso, mi sono destato:
nella mia casa, accanto al mio letto
non è fiorito l’alberetto.
Ci sono soltanto i fiori del gelo
Sui vetri che mi nascondono il cielo.
L’albero dei poveri sui vetri è fiorito:
io lo cancello con un dito.
  • shares
  • +1
  • Mail