Frasi di Alice nel paese delle meraviglie, le più belle

Le più belle frasi di Alice nel paese delle meraviglie, da leggere insieme ai bambini.

frasi alice nel paese delle meraviglie

Le più belle frasi di Alice nel paese delle meraviglie possono aiutarci a esprimere pensieri per i quali magari non troviamo le parole giuste. Ma possono anche darci una mano ad affrontare temi importanti con i bambini.

Il libro scritto da Charles Lutwidge Dogson, più conosciuto con lo pseudonimo di Lewis Carroll, del 1864 piace a grandi e piccini. È sempre bene rileggere insieme ai bambini Alice nel paese delle meraviglie!

Frasi di Alice nel paese delle meraviglie

Per quanto tempo è per sempre? A volte, solo un secondo.

In tutto c’è una morale, se la si sa trovare.

E se smettesse di sognare di te, dove credi che saresti?

“Ma io non voglio andare fra i matti” osservò Alice. “Be’, non hai altra scelta” disse il Gatto. “Qui siamo tutti matti. Io sono matto. Tu sei matta.” “Come lo sai che sono matta?” disse Alice. “Per forza,” disse il Gatto, “altrimenti non saresti venuta qui.”

Non credere mai di essere altro che ciò che potrebbe sembrare ad altri che ciò che eri o avresti potuto essere non fosse altro che ciò che sei stata che sarebbe sembrato loro essere altro.

Di solito Alice si dava degli ottimi consigli, però poi li seguiva raramente.

Un giorno Alice arrivò ad un bivio sulla strada e vide lo Stregatto sull'albero. - "Che strada devo prendere?" chiese. La risposta fu una domanda: - "Dove vuoi andare?" - "Non lo so", rispose Alice. - "Allora, - disse lo Stregatto - non ha importanza".

Sapeva che sarebbe stato sufficiente aprire gli occhi per tornare alla sbiadita realtà senza fantasia degli adulti.

Sii quello che sembri.

Qui devi correre più che puoi per restare nello stesso posto. Se vuoi andare da qualche parte devi correre almeno il doppio.

Visto che il problema non era di immediata soluzione, non aveva molta importanza che fosse espresso correttamente.

Foto iStock

  • shares
  • +1
  • Mail