Bimbo di 8 anni abbandonato per la strada: torna a sorridere grazie a Vigili di Carmagnola

Un bambino di 8 anni è stato abbandonato per la strada al buio: i genitori non lo vogliono più. Ora è in comunità ed è sereno.

Andrea ha 8 anni. Andrea è stato abbandonato per la strada alle porte di Carmagnola, in provincia di Torino. Questo ovviamente non è il suo vero nome, ma per proteggere la sua privacy è stato chiamato così. Parla bene italiano, ma non sa scrivere. È nato in provincia di Caserta da genitori bosniaci e non ha mai frequentato la scuola. È stato trovato mentre camminava al buio da solo per una strada di campagna.

Non ha nessuno. Il padre è sparito (e non si trova) e la mamma non lo vuole: sono separati, non legalmente, e probabilmente hanno nuovi compagni che a loro volta non si vogliono occupare del bimbo. Sono stati denunciati entrambi per abbandono e la polizia ha avviato un’indagine. La sua è una storia tremenda, ma per fortuna è anche una storia di solidarietà e di amore. Grazie alla Caritas è stato collocato in una comunità di suore a Torino, con altri 4 bambini, dove è stato accolto con affetto. Il sindaco di Carmagnola, Ivana Gaveglio, ha così raccontato:

«Una storia da spezzare il cuore. Il bambino è diventato la mascotte di tutti e in particolare della polizia municipale. Adesso è iniziata una gara di solidarietà per procurargli abiti e beni di prima necessità. Lui sta bene, il suo percorso di crescita è sicuramente in salita, ma l’importante sarà dotarlo degli strumenti per affrontarlo».

Il bimbo ora è felice. Era terrorizzato di tornare dalla mamma («Vi prego non riportatemi da lei», ha confidato alle forze dell’ordine) e i vigili lo stanno coccolando. L’affetto a volte arriva dove meno te lo aspetti e i bambini si accontentano di poco.

Via | Corriere

  • shares
  • +1
  • Mail