Orsetti intubati e con i cerotti per aiutare i bambini malati

Orsetti con tubi, cerotti, flebo per i bambini malati o ricoverati in ospedali, per aiutarli a sentirsi "normali".

Per far sentire i bambini ricoverati in ospedale meglio ci sono tante iniziative, ma quella realizzata da Fiona Allan di Glasgow è di una sensibilità fuori dal comune, una sensibilità tipica di chi ha sofferto e soffre molto.

La donna ha 28 anni ed è affetta da una grave malattia genetica che la costringe a vivere con un catetere chirurgico e un sondino nasale. Questa ragazza ha dunque pensato di realizzare dei pupazzi, con sondini, flebo, cateteri, cerotti ecc, per i bimbi malati e aiutarli a sentirsi normali.

Gli orsetti stanno avendo molte richieste: Fiona ne ha attualmente realizzati circa 20, tutti con tubi e cateteri veri, ma potrebbe partire una vera e propria produzione. La giovane intervista dalla BBC ha raccontato:

I bambini malati hanno spesso un fratello sano. Con il mio orsetto anche quest'ultimo si abitua alla condizione del piccolo in cura, può giocare con lui e persino imparare cosa fanno i genitori per accudirlo e medicarlo, perché toccare e tirare i tubi a un peluche non causa nessun danno”.

Molto interessante anche la testimonianza di una mamma, Emily Cotton, che ha dichiarato:

"L'orsacchiotto ha aiutato mia figlia ad adattarsi ai dispositivi medici che ha. La distrae mentre infiliamo o togliamo quelli veri da lei ed è facile spiegare agli altri bambini perché lei ha bisogno di tutte le sue valvole per vivere".

Via | TgCom

  • shares
  • +1
  • Mail