Anna dai capelli rossi: trama del cartone animato

Ha debuttato quasi 40 anni fa in Italia la famosa Anna dai capelli rossi, la storia della piccola orfanella.

Chi non ricorda il volto pieno di lentiggini di Anna dai capelli rossi? Il famoso cartone animato ha fatto compagnia a tantissimi bambini, che hanno pianto lacrime amare nel conoscere la storia di questo bambina. Ha debuttato in Italia nel 1980 e per molti è semplicemente Anna dei Tetti Verdi.

Anna Shirley (questo il cognome della protagonista) è rimasta orfana dopo soli 3 mesi di vita. I suoi genitori erano Walter e Bertha Shirley, due insegnanti di liceo, che purtroppo perdono la vita a causa di una grave malattia infettiva. La vita di Anna è un vero disastro ed è tempestata di gravi lutti.

La prima serie del cartone animato racconta la vita di Anna con i fratelli Marilla e Matthew Cuthbert, due anziani – che non si sono mai sposati – e che si prendono cura della bimba fino all’età di 8 anni. Purtroppo alla morte di Matthew, Marilla, che è una donna giusta ma molto severa, ha bisogno dell’aiuto di un uomo e decide di adottare un bambino (in realtà i due anziani hanno preso Anna per errore, perché pensavano fosse un maschietto). La sua vita a questo punto è sempre a metà tra Marilla e l’orfanotrofio.

La storia di questa bambina, e dunque il cartone animato, è tratta dal popolare romanzo autobiografico del 1908 di Lucy Maud Montgomery. Un paio di anni fa è diventata (di nuovo) una serie, Chiamatemi Anna, andata in onda su Netflix e creata da Moira Walley-Beckett, e ha vinto un Emmy per Breaking Bad.

  • shares
  • +1
  • Mail