Scuola, la salute si studierà dall’asilo alle superiori

La salute sarà argomento di studio perché la prevenzione e i corretti stili di vita si devono imparare da bambini.

schema orario scuola primaria

La salute diventa una materia di scuola. Non proprio. Non ci sarà un corso dedicato esclusivamente a questo tema, ma diventerà una sorta di fil rouge che accompagnerà tutta la formazione dei bambini, a partire dall’asilo fino al termine delle superiori. Questo è quanto previsto nel protocollo d'intesa siglato dalla ministra della Salute Giulia Grillo e dal ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti.

"Ragazzi e ragazze in buona salute imparano meglio. Allo stesso tempo, se sono inseriti in un processo di apprendimento positivo hanno migliori opportunità di salute".

L’obiettivo dunque è quello di promuovere la salute, l' educazione fisica e la psicologica nei curricula delle scuole di ogni ordine e grado, "come un percorso di educazione trasversale a tutte le discipline, superando le barriere tra le discipline stesse". Ma non senza una azione di governance degli interventi proposti.

E in che modo si farà salute? Per esempio parlando di educazione sessuale ma anche di prevenzione delle malattie attraverso corretti stili di vita. Questo nuovo modello si affianca al protocollo siglato tre anni, studiato per affrontare diverse tematiche: come la salute mentale e utilizzo dei farmaci a scuola, le dipendenze tra i giovani, le vaccinazioni e l'inclusione dei ragazzi con sindrome dello spettro autistico.

  • shares
  • +1
  • Mail