Le poesie per la Festa del papà per la Scuola Infanzia

Ecco una raccolta breve di facili testi dedicati al papà da leggere ai bambini della scuola dell'Infanzia.

Festa del papà

La Festa del papà sta per arrivare. Il 19 marzo si festeggia l’uomo più importante nella vita di ogni bambina e ogni bambino. Ecco quindi tre poesie / filastrocche che parlano del papà in modo completamente diverso. Le prime due sono di Gianni Rodari e come sempre questo maestro ci permette di giocare con le parole. L’ultima, invece, è il testo di una vecchia canzone di Cristina D’Avena e può essere utilizzata per i bambini della Scuola dell’Infanzia, proprio per la Festa del papà.

Il cappotto di Gianni Rodari

O caso proprio strano
ma da giocarci a lotto:
ho visto per la strada
camminare un cappotto.

Senza piedi, senza mani
se ne andava via di là
un piccolino
nella giacca del papà.

Passeggiata domenicale di Gianni Rodari

Passeggiata domenicale
Io vado a spasso per la città,
senza una mèta vago qua e là.
In piazza Navona mi fermo a guardare
quelli che stanno il gelato a leccare.
In piazza Esedra reato incerto:
sentire gratis il concerto,
o sedermi, alla romana,
sull'orlo fresco della fontana?
Ma è zeppo, l'orlo di cemento:
ci siedono già persone duecento.
Si godono il fresco le famiglie,
la mamma, la suocere con le figlie.
E il babbo dov'è, per far pari?
E' a casa a fare gli straordinari.
Ogni domenica per la via,
si fa il passeggio dell'economia.

Papà Gambalunga

Tutti abbiamo nel cuore
Una mamma e un papà
Ogni giorno il loro amore
Ci guida sempre più in là.

Judy non ha nessuno
Che guidarla potrà
Ma ecco l’ombra di qualcuno
Che tutto ciò cambierà.
Cambierà.

Pa-pà (Pa-pà)
gambalunga (gambalunga)
Tu per Judy sei davvero importante

Pa-pà (Pa-pà)
gambalunga (gambalunga)
Lei ti pensa e ti ripensa ogni istante

Non sa proprio chi sei
Aiutarla vorrei
Ma tu sei soltanto un’ombra
Papà
oh Papà

Judy scrive e riscrive
al suo nuovo papà;
la sua vita gli descrive
con grande vivacità.
Spera che finalmente
incontrarlo potrà
per sussurragli dolcemente:
“Ti voglio bene papà”.
Oh papà!

Pa-pà (Pa-pà)
gambalunga (gambalunga)
Tu per Judy sei davvero importante

Pa-pà (Pa-pà)
gambalunga (gambalunga)
Lei ti pensa e ti ripensa ogni istante

Non sa proprio chi sei
Aiutarla vorrei
Ma tu sei soltanto un’ombra
Papà
Oh Papà

Pa-pà (Pa-pà)
gambalunga (gambalunga)
Tu per Judy sei davvero importante

Pa-pà (Pa-pà)
gambalunga (gambalunga)
Lei ti pensa e ti ripensa ogni istante

Pa-pà (Pa-pà)
gambalunga (gambalunga)

Judy non sa chi sei
aiutarla vorrei
ma tu sei soltanto un’ombra papà!

Papà
Papà,
Chissà se un giorno Judy ti abbraccerà…

  • shares
  • +1
  • Mail