In Sicilia la prima scuola plastic free in Italia

In Italia, e per la precisione in Sicilia, è nata la prima scuola plastic free, che non usa plastica.

plastica

È siciliana la prima scuola italiana plastic free, che ha bandito la plastica per insegnare ai bambini (e non solo a loro) che si può vivere anche senza. La scuola Bersagliere Urso di Favara, in provincia di Agrigento, ha deciso di fare una svolta epocale. Studenti e docenti sono rimasti colpiti dalle parole di Greta Thunberg, la giovane 16enne svedese che ha dato il via a un movimento per chiedere azioni concrete contro i cambiamenti climatici.

Brigida Lombardi, dirigente scolastico della scuola siciliana, ha raccontato che tutti nell'istituto si sono dati da fare per dare il proprio contributo per aiutare il pianeta. Scelte semplici, ma efficaci: basta bicchierini di plastica per il caffè e bicchieri di carta per l'acqua; no alle bottigliette di plastica per l'acqua, a tutti una borraccia in alluminio donata da una ditta locale.

È nelle scuole che si formano i custodi del nostro pianeta, bastano piccoli cambiamenti per liberare il pianeta dalla plastica.

Un'iniziativa che è piaciuta subito a tutti. Agli insegnanti, agli amministratori, ma anche ad alunni e famiglie. Le nuove generazioni devono fare i conti con i disastri che le generazioni precedenti hanno combinato. E continuano a combinare. Proprio da loro e dalle scuole può però partire il cambiamento. E la lotta alla plastica è senza dubbio un buon punto di partenza.

Le tematiche ambientali non solo dovrebbero essere inserire nella programmazione scolastica delle scuole di ogni ordine e grado. Senza dimenticare che è a partire dal buon esempio, con pratiche lodevoli e attente alle necessità del pianeta, che si possono davvero cambiare le cose. E sperare in un futuro migliore.

Foto Pixabay

  • shares
  • +1
  • Mail