Insegnare l'educazione stradale ai bambini in modo semplice e divertente

educazione-stradale-bambini

I bambini hanno una senso del pericolo molto diverso rispetto a quello che percepiscono gli adulti. Inoltre hanno un'altezza ridotta per cui hanno un panorama visivo limitato che non consente loro di vedere, ad esempio, un' auto che svolta velocemente da dietro un angolo, o a quale velocità vadano i mezzi pubblici e i veicoli in avvicinamento.

Per questo è bene inziare con un po' di educazione stradale presto, anche quando i piccoli vanno alla materna, anche se chiaramente sono ancora accompagnati dai genitori nei loro sostamenti per strada. Più importante è per i bambini che frequentano la scuola primaria, ai quali capita anche di andare a scuola da soli in quanto vicino casa e facilmente raggungibile anche a piedi.

Come insegnare l'educazione stradale ai bambini in modo semplice e divertente?

L'ideale per iniziare a fare un po' di educazione stradale è raccontare una storia, in cui il piccolo possa immedesimarsi e ripetere facilmente le azioni e gli atteggiamenti del protagonista. Come la storia di Gastone il pedone riadattata dagli insegnati di un asilo, con un simatico cagnolino che ha imparato a comportarsi bene per strada tanto da ricevere un premio per il suo impegno. Gastone ha imparato, e ora insegna agli altri le norme stradali.

Poi, ci sono a disposizione online molti giochi educativi che insegnano ai bambini le principali regole ed il "linguaggio" della strada. Come il sito La Strada Siamo Noi, il primo portale dedicato all'educazione e alla sicurezza stradale, e il sito Dienneti che dà molti suggerimenti e mette a disposizione parecchio materiale per aiutare i propri figli ad attraversare una strada trafficata, a capire quando atraversare un incrocio seguendo le luci del semaforo.

Ma non è finita. Su Ddrivoli1 trovate molti link che rimandano a giochi e passatempi con cui instradare i piccoli. Putroppo, nonostante i genitori vedano in questo passaggio un momento difficile per i bimbi, e di ansia per loro, è necessario dare i primi dettami ai bambini perchè prima o poi dovranno districarsi per conto loro nel traffico della città, ricordandosi che come prima cosa è bene che gli adulti diano il buon esempio affinchè i bimbi possano imitare i comportamenti più giusti.

Foto | Getty Images

  • shares
  • +1
  • Mail