I genitori creano account per i figli su Facebook (mentendo sull'età dei bambini)

Scritto da: -

I genitori creano account per i figli su Facebook (mentendo sull'età dei bambini) Tutto ha inizio quando i genitori decidono di configurare account di posta elettronica ai figli per comunicare facilmente con parenti e amici. Da questo momento in poi, è facile farsi prendere la mano e passare a creare un account per i piccoli su Facebook.

Secondo un sondaggio della Harris Interactive milioni di figli minorenni sono iscritti a Facebook, e i genitori (il 68 per cento) aiutano i loro figli ad andare online. Ma non è pericoloso per un piccolo di quell’età navigare tranquillamente sul social network con il pericolo che vengano diffusi i suoi dati all’interno di Internet e fra gente malintenzionata?

Per motivi di sicurezza, l’età minima per iscriversi su Facebook é 13 anni, ma la scarsa attenzione di alcuni genitori e la superficialità nell’aggirare l’ostacolo li spinge a creare falsi profili. Secondo lo studio più della metà di tutti i genitori di bambini con dodici anni di età ha dichiarato di sapere che i loro figli erano iscritti al servizio.

Uno su cinque tra i genitori di bimbi di dieci anni sapeva dell’attività dei propri figli sul social network. Alla domanda su come i bambini si fossero iscritti al servizio quasi sette genitori su dieci affermano che hanno aiutato i loro figli a configurare gli account, e che in questo non é male violare la legge.

Sono stati intervistati 1.007 genitori dai 26 anni in su con bambini di età tra i 10 ai 14 anni che vivono con loro. E voi mamme, papà, cosa pensate al riguardo? Sarà che ho una paura folle, e non permetto ancora a mia figlia di navigare neanche su Internet…forse sono retrograda.

Via | Washingtonpost
Foto | Flickr

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 2 voti.