Il significato del denaro, una difficile lezione

slavadanaioA che età bisogna regalare il primo salvadanaio? Ha senso creare un libretto per i risparmi intestati a bambini che ancora non hanno chiaro il concetto di denaro? Queste le domandone che mi sono posta ieri osservando l'ultimo regalo donato alla mia super nipotina, un bel porcellino portamonete.

Il concetto di denaro non è facile da imparare e da insegnare, i genitori spesso si ritrovano nel ruolo di educatore che in certi momenti della vita del bambino equivale a rompiscatole, i concetti come costa troppo non lo possiamo comprare, lo comprerai con i soldi della paghetta, non credo siano così facili da capire.

Ai genitori non piace negare, ma a volte questo equivale a insegnare, dare tutto e di conseguenza viziare il bambino non è una consuetudine corretta, a volte si cede per sfinimento, altre volte il no è categorico ma spiegare il perchè è tutt'altra faccenda.

In altre situazioni i bambini rispecchiano le ansie dei genitori, hanno paura di spendere perchè non ci sono soldi, perchè la crisi non lo permette, sentire queste parole in bocche a bambini fa stringere il cuore, ma d'altronde il periodo facile non è, e i piccoli respirano i discorsi dei grandi.

Però vuoi mettere la soddisfazione? La prima caramella o giocattolo comprato con i propri soldi? Magari regalati di nascosto dalla nonna, ma pur sempre una proprietà comprata con decisione e scelta, un momento unico.

Voi come avete affrontato la questione? Paghetta o salvadanaio?

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: