8 marzo, festa delle mamme

Malgrado siano in molti a mancarci di rispetto, come si vede chiaramente su Youtube, malgrado spesso ci tocchi avere le sembianze di lavandaie in piena attività, malgrado siano vaghi i ricordi della nostra pubertà in cui abbiamo capito che non eravamo maschietti come papà, malgrado tutto questo, il logorio, il sonno arretrato, i sensi di colpa, anche noi siamo donne.

Non ve ne siete accorti? Nessun problema, succede anche a molte di noi: la maternità ci fagocita e ci divide dal resto del mondo femminile, quello fatto di aliene che hanno il tempo per il parrucchiere e per il sesso. Per noi c'è addirittura una festa apposita, casomai ci venisse in mente di uscire dai ranghi e una serie tv specifica (le casalinghe disperate) perché rinunciamo definitivamente a Sex and the City.

Ci sono casi sporadici in cui il supereroe che è in noi si rivela, meravigliosamente, al mondo. La maggior parte delle mamme però vive una vita sconosciuta, sognando che un giorno, tra una mimosa di rito e un cuoricino fatto all'asilo, mentre si guarda allo specchio, le sfugga un urlo di consapevolezza: oddio, una donna! (Auguri a tutte).

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: