Seguici su

Crescita

Gestione della rabbia nei bambini: come controllare gli attacchi d’ira

Quando i bambini diventano troppo aggressivi e arrabbiati, è importante aiutarli a gestire queste crisi violente. Vediamo come fare

La gestione della rabbia nei bambini può essere piuttosto difficile per i genitori, soprattutto perché si tende a vedere l’aggressività infantile sempre e comunque come un’espressione negativa. Invece, soprattutto nel bimbo molto piccolo, i classici scoppi d’ira improvvisi che si manifestano con lancio di oggetti, urla e atteggiamento manesco, sono un normale modo che usa il bambino per richiedere attenzione da parte dei genitori o per esprimere un senso di frustrazione.

In una certa misura, poi, dal momento che alla fine la rabbia violenta altro non è che espressione di energia (distruttiva, ma pur sempre energia), può essere convertita in positivo. Ricordiamoci che stiamo parlando di un’emozione che esiste in ciascuno di noi, e che serve al bambino anche per definire la sua personalità, per esprimersi.

Detto questo, come si possono gestire gli attacchi d’ira di un bambino, e come gli si può insegnare a controllarli? Ebbene, in vari modi, a seconda di quale sia stata l’origine che ha fatto scattare il piccolo. Un capriccio che venga rinforzato da un atteggiamento aggressivo non va mai soddisfatto. In questi casi si deve far sbollire il bambino, non tanto ignorandolo, quanto, semplicemente, non rispondendo alla sua richiesta.

Sentendosi isolato e capendo che non avrà soddisfazione, il bambino, piano piano, smetterà di usare la rabbia per ottenere ciò che desidera. Se gli attacchi d’ira sono rivolti agli altri bambini e sono legati ad un episodio specifico, ad esempio la contesa di un giocattolo, il compito degli adulti è quello di far calmare il bambino, allontanandolo per un po’ dagli altri ed eliminando da mezzo l’oggetto del contendere.

Cercate anche di distogliere la sua attenzione da ciò che gli provoca la rabbia, magari proponendogli un gioco che gli piace. Dopo i 3 anni si può cominciare a spiegare ai bambini che la violenza non è un modo giusto per imporsi sugli altri e che sarebbe meglio esprimere le sue ragioni a parole. Infine, una buona soluzione per i bambini che siano un po’ troppo aggressivi, è quella di iscriverli ad un corso di sport in modo che la loro energia si possa esprimere in modo costruttivo e positivo.

Foto| via Pinterest

Leggi anche

test gravidanza positivo test gravidanza positivo
Gravidanza7 ore ago

Si può rimanere incinta con il ciclo? Ecco cosa c’è da sapere

In moltissime si chiedono se si può rimanere incinta con il ciclo mestruale, cerchiamo quindi di fare chiarezza sull’argomento. E’...

Gravidanza maschio o femmina Gravidanza maschio o femmina
Gravidanza1 giorno ago

Calendario cinese della gravidanza: come scoprire se il bebè sarà maschio o femmina

Il calendario cinese della gravidanza permette di scoprire se il nascituro sarà maschio o femmina: scopriamo come funziona! Il calendario...

Bambina che dorme papà Bambina che dorme papà
Intrattenimento1 giorno ago

Ninna nanna mamma, testo: la canzone perfetta per far addormentare i bambini

Ninna nanna mamma: ecco il testo della famosa filastrocca e canzone amata molto da tutti i bambini e dai genitori....

seggiolino bambino auto seggiolino bambino auto
Bimbi in automobile3 giorni ago

Lunghi viaggi in auto: 3 idee per intrattenere i piccoli

Durante i lunghi viaggi in auto i bambini tendono ad annoiarsi molto facilmente, questo perché devono stare seduti e non...

colesterolo colesterolo
Salute4 giorni ago

Vino: perché aiuta contro il colesterolo?

Il controllo dei valori del colesterolo è fondamentale se si ha intenzione, comprensibilmente, di mantenere in salute il sistema cardiovascolare...

campo di concentramento campo di concentramento
Educazione4 giorni ago

Giornata della Memoria: come spiegare la Shoah ai bambini

Il 27 gennaio ricorre la Giornata della Memoria: ecco come spiegare quel periodo buio della nostra storia ai più piccoli....

outfit pioggia stivali outfit pioggia stivali
Intrattenimento5 giorni ago

Weekend di pioggia: come intrattenere i bambini?

L’inverno non è la stagione preferita di chi ha figli per diversi motivi, a partire dai malanni che i bambini...

Paris Hilton Paris Hilton
Celebrità6 giorni ago

Paris Hilton è diventata mamma, il figlio è nato da maternità surrogata

Paris Hilton è diventata mamma: l’ereditiera ha annunciato oggi la nascita di suo figlio, probabilmente nato da madre surrogata. Paris...

Mamma che allatta al seno Mamma che allatta al seno
Allattamento1 settimana ago

Allattamento e ciclo: cosa c’è da sapere a riguardo

Cosa c’è da sapere sull’allattamento e ciclo dopo il parto? Ecco tutte le informazioni più utili sul cosiddetto capoparto. Quando...

Neonato appena nato Neonato appena nato
Mamma1 settimana ago

Rooming-in, è sicuro? Cos’è e come funziona questa pratica per le neo mamme

Rooming-in, una pratica che permette a mamma e neonato di stare insieme 24 ore al giorno in ospedale: cerchiamo di...

Galileo Galilei Galileo Galilei
Istruzione1 settimana ago

Galileo Galilei spiegato ai bambini: tutto sulla vita dello scienziato

Come spiegare ai bambini Galileo Galilei: il grande scienziato che ci ha aperto la strada verso un nuovo modo di...

Bambina guarda televisione Bambina guarda televisione
Cinema e Video1 settimana ago

I nomi dei principi della Disney: l’elenco completo

Indovina, indovinello: come si chiamano i principi della Disney? Scopriamoli tutti, dai grandi classici ai film più recenti! Oggi vi...