Le sindrome di Gilbert nei bambini: sintomi, cause e cure

La sindrome di Gilbert è una malattia del fegato ereditaria non grave, che si manifesta con l'ittero. Vediamo le cause e come trattare questa malattia nei bambini

La sindrome di Gilbert è una anomalia del fegato ereditaria e del tutto benigna che provoca l'ittero. Si può manifestare nei bambini, ma più frequentemente negli adolescenti, e non deve destare preoccupazione perché non aumenta il rischio di malattie del fegato importanti come epatiti, cirrosi o cancro.

All'origine di questa sindrome c'è una mutazione genetica che produce, come conseguenza, una incapacità del fegato di metabolizzare in modo costante ed efficace la bilirubina del sangue. Quest'ultima è una sostanza pigmentata che deriva dalla degradazione dell'emoglobina, che è la principale proteina dei globuli rossi.
Sindrome-di-Gilbert
Ebbene, dal momento che la bilirubina non riesce ad essere correttamente smaltita, si accumula nel sangue e finisce per creare quel tipico disturbo che chiamiamo ittero, ovvero colorazione giallastra della pelle e soprattutto delle sclere degli occhi. Questi sono gli unici sintomi, dal momento che per il resto, il fegato funziona perfettamente. L'ittero non compare sempre, ma solo in momenti di particolare sforzo, o, nelle ragazzine, in concomitanza con le mestruazioni.

Anche lo stress e un allenamento sportivo intenso possono produrre un aumento improvviso della bilirubina. C'è una cura per la sindrome di Gilbert? Nei neonati (che hanno sempre livelli di bilirubina superiori a quelle degli adulti) con ittero neonatale, avere anche la sindrome di Gilbert accentua il disturbo, quindi andrà benissimo un po' di fototerapia. Per tutti gli altri, dal momento che non stiamo parlando di una malattia vera e propria, non c'è nessuna cura specifica da fare.

Semmai, si può ridurre il fenomeno con l'alimentazione. Cibi ricchi di fibre, frutta e verdura (soprattutto a foglia verde), sono d preferire, mentre è meglio ridurre quelli molto grassi (soprattutto di origine animale) ed elaborati, i troppi zuccheri raffinati e le bibite colorate e dolcificate. Anche bere molta acqua durante tutto i giorno può aiutare il fegato nel suo compito di smaltimento della bilirubina.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail