I designer non si occupano solo di arredamento, oggettistica, idee. Ma anche di cibo. Julie Rothhahn, più nota come Julie hhh, è una designer di cibo e pensava ai bambini quando ha inventato il puzzle commestibile in 3D. Sono biscottini – i cosiddetti lingua di gatto – alla vaniglia e al cioccolato, che si possono incastrare tra loro per creare oggetti tridimensionali… da mangiare.

In barba a chi pensa che con il cibo ci sia poco da scherzare, la designer ritiene invece che trasformare il momento della merenda in un gioco rende più propensi a mangiare anche i bambini che si rifiutano di farlo in ogni altra circostanza.

Insieme ai biscotti puzzle ha creato anche biglie colorate e trasparenti alle verdure, caramelle gelée alla frutta travestite da sassi minerali, tesserine colorate a effetto mosaico di legumi, ditali dalla consistenza simili a patatine per pucciare le dita nella minestra ma giocare anche con i personaggi che rappresentano e moltissime altre idee per coinvolgere i bambini anche in cucina.

Il cibo gioco di Julie hhh
Il cibo gioco di Julie hhh
Il cibo gioco di Julie hhh


Il cibo gioco di Julie hhh
Il cibo gioco di Julie hhh
Il cibo gioco di Julie hhh
Il cibo gioco di Julie hhh

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Alimentazione per bambini Leggi tutto