Gravidanza: l'acido folico riduce il rischio di autismo

Assumere ogni giorno la dose raccomandata di acido folico in gravidanza è importante, eccome. Secondo un recente studio statunitense, di prossima pubblicazione sull'American Journal of Clinical Nutrition, la vitamina B9 oltre ridurre il rischio di altre malattie del neonato, diminuisce la possibilità di partorire un bambino affetto da autismo.

In gravidanza, l'acido folico aiuta a prevenire difetti del tubo neurale e può ridurre il rischio di aborto spontaneo. In questa ricerca in particolare, i professori della UC Davis MIND Institute di Sacramento hanno dimostrato che le donne incinte che hanno preso i loro 600 microgrammi di acido folico giornaliero, ovvero la dose consigliata, hanno ridotto anche la possibilità di dare alla luce un neonato autistico .

"Questa ricerca è coerente con i risultati di altri studi precedenti, che hanno dimostrato come l'assunzione di acido folico all'inizio della gravidanza abbia portato a migliori risultati nello sviluppo neurologico del bambino", dice l'autrice dello studio, Rebecca J. Schmidt. "Si raccomanda quindi a tutte le donne in età fertile di prendere almeno 600 microgrammi di acido folico al giorno."

Via | Information hospitalière

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail