Il dolore al fianco sinistro nei bambini: le cause e le cure più efficaci

Talvolta i bambini, specialmente dopo l'attività fisica, lamentano un dolore, anche forte, al fianco sinistro. Vediamo cosa significa e come affrontarlo

Il dolore al fianco sinistro è un sintomo che può avere svariate cause, sia transitorie e trascurabili, che più serie. I bambini, però, nella maggior parte dei casi lamentano fitte al fianco sinistro durante o dopo aver svolto attività sportiva.

Questo accade sovente perché nel desiderio di gettarsi a capofitto nel gioco (ad esempio se parliamo di uno sport agonistico), non effettuano gli opportuni esercizi di riscaldamento procurandosi crampi, contratture e strappi muscolari molto dolorosi ma non gravi.
LEBANON-SYRIA-CONFLICT-REFUGEES

Dopo una corsa, ad esempio, è facile che i bambini si ritrovino con il fiato corpo e un gran dolore al fianco sinistro, dolore "di milza", si diceva. In realtà è piuttosto uno scompenso elettrolitico, sovente associato a disidratazione, a provocarlo. Ricordate sempre che i bambini molto dinamici o che facciano sport devono idratarsi sempre molto bene, bevendo acqua (e non bibite gassate!) o spremute di frutta fresca ricche di minerali.

Dolori e crampi muscolari sono anche sintomo di carenza di potassio e magnesio, due minerali che troviamo in alimenti come banane, patate, cioccolato fondente, meloni, lattuga carne di pollo. In caso di necessità, ad esempio in estate, cercate potete somministrare all'occorrenza al bambino degli integratori di questi minerali.

Altre cause del dolore al fianco sinistro possono essere traumi, ad esempio alla milza, o ai reni, procurati da una caduta o ad un incidente, oppure infiammazioni del tratto intestinale che si trova nella parte sinistra, ovvero il colon. In questo caso, oltre al dolore, il bambino avvertirà altri sintomi come gonfiore e diarrea o stitichezza ricorrente.

I bambini sedentari e che mangiano troppo cibo spazzatura sono particolarmente a rischio di questo genere di disturbi. Un dolore al fianco sinistro associato a febbre, tosse e malessere generale potrebbe indicare anche un'infezione ai polmoni.

Infine, un bambino che soffra di tosse ricorrente, ad esempio tosse asmatica, a causa dei continui attacchi potrebbe anche manifestare i sintomi secondari come il dolore al fianco sinistro. In ogni caso, quando il problema non si risolve e anzi, sembra aggravarsi, chiamate sempre il pediatra per un controllo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail