Seguici su

Cronaca

Troppi parti cesarei in Italia: come abbassare i costi delle nascite?

In Italia si fanno troppi parti cesarei: in tempi di spending review si analizzano tutti i costi e tutti gli sprechi ed ecco che anche nel reparto ostetricia sono moltissime le voci che andrebbero riviste, sempre nell’ottica del benessere di mamma e bambino.

Troppi parti cesarei in Italia

L’Italia è un paese con troppi parti cesarei. Fermo restando che si tratta di un intervento chirurgico assolutamente necessario in caso di difficoltà, se ci sono problemi o urgenze durante il parto o se il bambino non si è ancora girato nella posizione giusta, nel nostro paese troppi bambini nascono con il taglio cesareo: e in tempi di spending review e di revisione della spesa pubblica anche il reparto ostetricia è sotto la lente di ingrandimento degli esperti.

Secondo i dati resi noti da Vittorio Basevi, ginecologo responsabile di SaPeRiDoc, Centro documentazione Salute Perinatale e Riproduttiva della Regione Emilia Romagna, membro del gruppo di lavoro formato dal Ministero della Salute per la stesura delle Linee Guida sulla Maternità, sottolinea come in Europa siamo i primi per parti cesarei: con il taglio avviene il 38% delle nascite, contro il 15% dell’Olanda e il 14% della Slovenia. A livello mondiale siamo in vetta alla classifica insieme a Messico e Brasile.

Il problema non sono i tagli cesarei, che come sottolinea il ginecologo sono assolutamente necessari, efficaci e risolutivi in caso di problemi, ma in Italia se ne abusa, dal momento che secondo l’OMS solo il 10,15% dei parti richiederebbe il taglio:

D’altro canto il cesareo è un vero e proprio intervento chirurgico, con tutte le conseguenze relative: il dolore nei giorni successivi è superiore a quello momentaneo del parto vaginale, il rischio di emorragia post partum è maggiore, maggiore il ricorso all’ossigeno per il primo respiro del neonato, maggiore la probabilità che la madre non allatti al seno malgrado questa pratica sia vivamente consigliata per il benessere futuro di mamma e figlio , maggiore la probabilità che dopo un primo cesareo ve ne sia un altro e un altro ancora per i figli successivi, anche se questo non sia necessariamente giustificato.

Inoltre non dimentichiamo che il parto cesareo costa di più, però è molto più veloce e permette di usare per più donne la sala parto nello stesso lasso di tempo (in tre ore si possono fare tre parti cesarei, mentre i parti naturali possono richiedere anche più tempo): per questo si tema che dietro la decisione dei tagli ci sia un sistema per lucrare sul servizio sanitario, dubbio legittimato da un altro dato che vede nel pubblico i tagli al 35% e nel privato accreditato e quindi rimborsato al 60%.

Via | Corriere

Leggi anche

ragazza universitaria ragazza universitaria
Scuola3 giorni ago

Come affrontare il trasferimento in una nuova scuola

In questo articolo forniremo qualche consiglio per affrontare al meglio il trasferimento in una nuova scuola. Affrontare il trasferimento in...

bambino studia matematica bambino studia matematica
Scuola5 giorni ago

Affrontare le difficoltà in matematica: consigli per i genitori

In questo articolo, forniremo alcuni consigli utili per aiutare i genitori ad affrontare le difficoltà in matematica dei loro figli....

bambini che giocano a calcio bambini che giocano a calcio
Scuola7 giorni ago

La gestione dell’orario extra scolastico: attività e riposo

In questo articolo, esploreremo l’importanza di una gestione equilibrata dell’orario extra scolastico. La gestione dell’orario extra scolastico è un aspetto...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola1 settimana ago

Strategie per affrontare la scuola a casa: homeschooling

In questo articolo, esploreremo alcune strategie per affrontare al meglio questa sfida. Negli ultimi anni, l’istruzione a domicilio, conosciuta anche...

bambini a scuola che litigano bambini a scuola che litigano
Scuola2 settimane ago

Strategie per gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola

Gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola può essere una sfida per molti genitori. Ecco qualche consiglio. I conflitti tra...

bambini, squadra bambini, squadra
Scuola2 settimane ago

Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra

In questo articolo esploreremo l’importanza del gioco di squadra. Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra è un aspetto...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola2 settimane ago

Preparazione per i colloqui scolastici: consigli per i bambini

La preparazione per i colloqui scolastici è un processo importante per i bambini. Ecco qualche consiglio. I colloqui scolastici sono...

ragazza legge un libro ragazza legge un libro
Scuola3 settimane ago

Consigli per mantenere l’equilibrio tra scuola e hobby

Ecco qualche consiglio per mantenere un equilibrio sano tra scuola e hobby. Mantenere un equilibrio tra scuola e hobby può...

alunni e professore realizzano un progetto pratico alunni e professore realizzano un progetto pratico
Scuola3 settimane ago

Il valore dell’apprendimento pratico: progetti e attività

In questo articolo esploreremo il valore dell’apprendimento pratico, alcuni esempi e le sfide da affrontare. L’apprendimento pratico è un’importante componente...

mani che tengono la Terra mani che tengono la Terra
Scuola3 settimane ago

Integrare l’educazione ambientale nella vita quotidiana

In questo articolo, esploreremo diverse strategie per incorporare l’educazione ambientale nella nostra routine quotidiana. L’educazione ambientale è diventata sempre più...

bambino che disegna bambino che disegna
Scuola4 settimane ago

Strategie per incoraggiare la creatività nei bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per stimolare la creatività nei bambini. La creatività è una delle abilità più...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola4 settimane ago

Prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini

In questo articolo esploreremo alcune strategie per prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini. L’esaurimento scolastico è un problema che affligge molti...