Come preparare il brodo di carne per i neonati con i liofilizzati

I primi brodi di carne per i neonati durante lo svezzamento sono i liofilizzati pronti. Vediamo come utilizzarli per preparare le prime pappe del bebè

Un buon brodo di carne può essere introdotto nella dieta dei neonati durante lo svezzamento fin dal 5°-6° mese di vita, per la preparazione delle prime pappe. Questo alimento è perfetto per apportare al piccolo tutte le preziose sostanze nutritive della carne (proteine, vitamine e minerali importanti come il ferro) concentrate, nel modo più soft possibile, perché in pratica il brodo altro non è che il "succo", l'estratto liquido della carne.

I primi brodi saranno quindi preparati utilizzando carni magre e bianche, dal gusto delicato e digeribili, come il pollo, il tacchino, il coniglio o il vitello.

Brodo-carne-liofilizzati

Naturalmente i brodini si possono fare freschi in casa, utilizzando materie prime (ovvero tagli di carne) di ottima qualità e le verdure da brodo, ma per le prime pappe i pediatri consigliano anche l'utilizzo dei bordi pronti disponibili sotto forma di liofilizzato. Sono peraltro molto comodi perché istantanei, e del tutto sicuri perché quelli prodotti dalle migliori marche di alimenti per l'infanzia sono tutti controllati e certificati secondo la rigida normativa UE.

Come si preparare una buona pappa per il bebè usando il brodo liofilizzato? Intanto, dobbiamo sapere qual è la differenza tra prodotto omogenizzato e liofilizzato. In pratica il procedimento è il medesimo seguito per la preparazione industriale degli omogenizzati (un vasetto contiene circa il 30% di carne, acqua di cottura, amido di mais e farina di riso), ma il prodotto viene successivamente sottoposto a un processo di essiccazione.

Pertanto, quando si va a preparare la pappa, bisogna sciogliere il liofilizzato di carne scelto nel brodino di verdure per la pastina , oppure nella crema di cereali. In questo modo si otterrà un pasto nutriente e saporito, dalla consistenza cremosa, facile da mangiare e adatto al palato dei bimbi più piccoli che faticano ad abituarsi alle pappe. Tutto chiaro?

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail