Seguici su

Cronaca

Maternità, i mesi di congedo obbliatori: cosa dice la legge?

Quando una donna lavoratrice resta incinta, per legge deve astenersi dal lavoro per un certo numero di mesi, che fanno parte del congedo obbligatorio di maternità

Il decreto legislativo 151 del 2001, integrato con alcune aggiunte e modifiche nel 2007, stabilisce la normativa in fatto di maternità e di congedo obbligatorio dal lavoro per la mamma.

Secondo la legge, l’estensione obbligatoria dal lavoro (dipendente) è di 5 mesi così distribuiti: 2 mesi prima del parto o della data presunta di questo (congedo pre-parto), e 3 mesi dopo la nascita del bambino (congedo post-parto). Questo periodo è, però, soggetto a flessibilità qualora la madre lo richieda.

Ovvero, la lavoratrice può chiedere di continuare a lavorare fino all’ottavo mese (astenendosi, quindi, solo nell’ultimo mese di gravidanza), in modo da sfruttare 4 mesi di congedo dopo che il bambino sia nato. Questo è possibile solo laddove il medico (di base o ginecologo convenzionato ASL) certifichi che la donna gode di perfetta salute e non esistono rischi per lei, e per il nascituro, ne proseguire l’attività lavorativa.

Il congedo obbligatorio è previsto anche in caso di adozioni e affidamento (congedo post-partum) e di aborto spontaneo o terapeutico avvenuto dopo il 180mo giorno dall’inizio della gestazione (congedo post-partum). Dal 2007 sono incluse, nella normativa, anche le lavoratrici iscritte alla Gestione Separata dell’Inps, mentre ne sono escluse le lavoratrici autonome con o senza partita IVA.

Nel caso di nascita gemellare il congedo obbligatorio di maternità non raddoppia! E lo stesso discorso vale per adozioni o affidamenti di più bimbi contemporaneamente. Se la gestante ha richiesto la maternità flessibile, questa può essere interrotta qualora insorgano problemi di salute, e il congedo può partire da subito.

Invece in caso di parto posticipato rispetto alla data presunta, il congedo pre-parto è, ovviamente, prolungato. Se, invece, il bambino nasce prematuro, i tre mesi del congedo porst-partum si contano ugualmente dalla presunta data del parto e la mamma può anche usufurire dei mesi di congedo pre-parto non goduti. Tutto chiaro?

Foto| via Pinterest

Leggi anche

bambini a scuola che litigano bambini a scuola che litigano
Scuola1 giorno ago

Strategie per gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola

Gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola può essere una sfida per molti genitori. Ecco qualche consiglio. I conflitti tra...

bambini, squadra bambini, squadra
Scuola4 giorni ago

Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra

In questo articolo esploreremo l’importanza del gioco di squadra. Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra è un aspetto...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola6 giorni ago

Preparazione per i colloqui scolastici: consigli per i bambini

La preparazione per i colloqui scolastici è un processo importante per i bambini. Ecco qualche consiglio. I colloqui scolastici sono...

ragazza legge un libro ragazza legge un libro
Scuola1 settimana ago

Consigli per mantenere l’equilibrio tra scuola e hobby

Ecco qualche consiglio per mantenere un equilibrio sano tra scuola e hobby. Mantenere un equilibrio tra scuola e hobby può...

alunni e professore realizzano un progetto pratico alunni e professore realizzano un progetto pratico
Scuola2 settimane ago

Il valore dell’apprendimento pratico: progetti e attività

In questo articolo esploreremo il valore dell’apprendimento pratico, alcuni esempi e le sfide da affrontare. L’apprendimento pratico è un’importante componente...

mani che tengono la Terra mani che tengono la Terra
Scuola2 settimane ago

Integrare l’educazione ambientale nella vita quotidiana

In questo articolo, esploreremo diverse strategie per incorporare l’educazione ambientale nella nostra routine quotidiana. L’educazione ambientale è diventata sempre più...

bambino che disegna bambino che disegna
Scuola2 settimane ago

Strategie per incoraggiare la creatività nei bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per stimolare la creatività nei bambini. La creatività è una delle abilità più...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola2 settimane ago

Prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini

In questo articolo esploreremo alcune strategie per prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini. L’esaurimento scolastico è un problema che affligge molti...

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola3 settimane ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola3 settimane ago

La matematica a casa: rendere divertente l’apprendimento

Ecco qualche consiglio per rendere la matematica divertente e coinvolgente anche a casa. La matematica è spesso considerata una materia...

Bambina con occhiali da sole e orologio Bambina con occhiali da sole e orologio
Accessori3 settimane ago

Guida alla scelta dell’orologio perfetto per il tuo bambino: analogico o digitale?

Regalare un orologio a un bambino è un gesto ricco di significato, un vero e proprio passo verso la crescita....

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola3 settimane ago

Affrontare i problemi di linguaggio a scuola

In questo articolo esploreremo alcuni dei problemi di linguaggio e vedremo qualche consiglio per affrontarli. L’educazione è un diritto fondamentale...