Uova colorate con i cibi in tinta

uova colorate Abbiamo già parlato di come realizzare le uova colorate, ma voglio tornare sull'argomento per tutte quelle mamme che vorrebbero evitare l'uso di coloranti sia pure per alimenti. Beh, volendo è possibile farne a meno ed utilizzare, invece, il colore di alcuni cibi.

Prima di farvi degli esempi concreti, voglio consigliarvi, però, di lavare bene le uova con acqua tiepida e un po' di detersivo per eliminare le sostanze naturali che ricoprono il guscio e lo rendono meno poroso. Vediamo ora come ottenere uova di vario colore.


  • Verdi: mettete in una pentola tre litri di acqua fredda e 250 grammi di spinaci. Unite sei uova tenute a temperatura ambiente per almeno 30 minuti. Fate bollire e cuocete per 8 minuti.

  • Gialle: procedete come per le uova verdi sostituendo gli spinaci con una bustina di zafferano sciolto in un cucchiaio di succo di limone.

  • Rosse: mettete nell'acqua della pentola una barbabietola cruda tritata finemente.

  • Viola: mescolate all'acqua di cottura 250 grammi di purea di mirtilli (congelati).

  • Blu: unite all'acqua di cottura 250 grammi di cavolo rosso tritato finemente. Lasciate le uova in ammollo per 15 minuti se volete una sfumatura decisa oppure solo 5 minuti per una colorazione più leggera.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail