Abbiamo già parlato di come realizzare le uova colorate, ma voglio tornare sull’argomento per tutte quelle mamme che vorrebbero evitare l’uso di coloranti sia pure per alimenti. Beh, volendo è possibile farne a meno ed utilizzare, invece, il colore di alcuni cibi.

Prima di farvi degli esempi concreti, voglio consigliarvi, però, di lavare bene le uova con acqua tiepida e un po’ di detersivo per eliminare le sostanze naturali che ricoprono il guscio e lo rendono meno poroso. Vediamo ora come ottenere uova di vario colore.

  • Verdi: mettete in una pentola tre litri di acqua fredda e 250 grammi di spinaci. Unite sei uova tenute a temperatura ambiente per almeno 30 minuti. Fate bollire e cuocete per 8 minuti.
  • Gialle: procedete come per le uova verdi sostituendo gli spinaci con una bustina di zafferano sciolto in un cucchiaio di succo di limone.
  • Rosse: mettete nell’acqua della pentola una barbabietola cruda tritata finemente.
  • Viola: mescolate all’acqua di cottura 250 grammi di purea di mirtilli (congelati).
  • Blu: unite all’acqua di cottura 250 grammi di cavolo rosso tritato finemente. Lasciate le uova in ammollo per 15 minuti se volete una sfumatura decisa oppure solo 5 minuti per una colorazione più leggera.

Foto | Flickr

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cronaca Leggi tutto