Uova di Pasqua: come scegliere il cioccolato

Uovo di Pasqua Lo so che ci piacerebbe risparmiare di questi tempi e regalare ai nostri cuccioli un uovo di Pasqua enorme senza spendere una follia e magari con una bella sorpresona dentro. Però, credetemi: la qualità del cioccolato è più importante della grandezza dell'uovo.

Perciò, eccovi qualche consiglio per scegliere bene il cioccolato da far mangiare ai nostri figli. La prima cautela è quella di comprare prodotti confezionati e possibilmente con un marchio ben riconoscibile. Meglio evitare, invece, i tipi venduti sfusi che potrebbero essere stati adulterati con aggiunta di destrine, farine, fecole, gusci di cacao, ecc.

Ricordiamoci, infatti, quando leggiamo le etichette che gli ingredienti base del cioccolato sono due: il cacao puro e il burro di cacao cui possono essere aggiunti zucchero, latte, frutta secca o altri aromi. Per legge, il contenuto di zuccheri non deve superare il 65% e quello delle sostanze grasse non deve essere inferiore al 15%.

Finora il burro di cacao era l’unica materia grassa vegetale che poteva essere mescolata al cioccolato. Da qualche anno, però, l’Unione europea ha previsto la possibilità di aggiungere fino al 5% di grassi vegetali meno nobili e provenienti soprattutto da piante asiatiche come l’olio di palma, il karitè e il burro di mango o di kokum. Un’aggiunta che va comunque specificata in etichetta. L’indicazione da cercare per sapere se sono stati aggiunti grassi vegetali è la scritta “contiene msg” che sta per materie grasse di sostituzione.

Infine, qualche dritta per conservare bene tutto il cioccolato che certamente vi avanzerà. Mai tenerlo in frigorifero. Semmai conservatelo nella carta stagnola al riparo da luce, umidità, fonti di calore e odori. La temperatura ideale è tra i 12 e i 18 gradi. Se ci sono sbalzi di temperatura si forma in superficie una patina bianca detta “fioritura di grasso”: è il burro di cacao che con il caldo si fonde e si rapprende. Effetto sbiancante anche con l’umidità che fa affiorare lo zucchero.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail