Seguici su

Gravidanza

Contraccezione dopo il parto: quale scegliere?

Qual è il metodo contraccettivo più indicato dopo il parto per evitare una seconda gravidanza ravvicinata? Ecco gli anticoncezionali consigliati dai ginecologi

L’argomento contraccezione post partum è molto sentito dalle neomamme, perché non tutte se la sentono di andare incontro ad una nuova gravidanza ravvicinata, ben sapendo che la fase del puerperio non è uguale per tutte.

In linea di massima se la donna ha avuto un parto vaginale naturale senza complicazioni, può riprendere i rapporti sessuali già dopo una ventina di giorni dalla nascita del bambino, mentre una settimana o 10 giorni in più potrebbero volerci in cado di cesareo o parto naturale con molti punti ed episiotomia.

Diciamo che dopo una mesetto dal parto più o meno tutte le neomamme, volendo, possono rispendere l’attività sessuale sempre con le dovute cautele. La fase dl puerperio, che inizia subito dopo l’espulsione della placenta (secondamento) e si conclude con il ritorno delle mestruazioni, ha una durata variabile che va da un minimo di 40 giorni (se non si allatta al seno), ad un massimo di 6-8 mesi per le mamme che allattano.

Durante questo periodo, in cui le mamme riprendono più o meno regolarmente la loro vita sessuale con i partner, è però comunque possibile restare di nuovo incinte, perché qualche sporadica ovulazione può avvenire anche in assenza di flusso mestruale. Ancora più cruciale diventa l’uso di un metodo contraccettivo per le donne che non allattano al seno, perché ritornano fertili molto prima, ma anche per le altre non c’è da fidarsi troppo.

E’ quindi saggio usare un metodo contraccettivo fin dai primi rapporti sessuali dopo il parto, ma quale scegliere? Se la neomamma allatta al seno, il metodo più scuro è senza dubbio il profilattico, sia maschile che femminile, perché protegge senza controindicazioni di natura ormonale o “meccanica”.

Altra soluzione è rappresentata dalla mini pillola a base di desostergel, un progestinico che non interagisce con la produzione di latte e che si può assumere circa un mese dopo il parto. Se, invece la mamma non allatta, ha diverse opzioni, ad esempio l’anello vaginale o il cerotto, che rilasciano gradualmente gli ormoni che inibiscono l’ovulazione senza appesantire il fegato, e che si possono usare fin dalla comparsa del primo ciclo (capoparto).

Benissimo anche la pillola contraccettiva classica (magari a basso dosaggio), sempre da assumersi alla comparsa della prima mestruazione al termine del puerperio. Sia in allattamento che non, poi, esiste sempre l’opzione della spirale, che si può però inserire in utero solo dopo un mese e mezzo in caso i parto naturale, e dopo almeno 2-3 in caso di cesareo. Il consiglio è quello di chiedere al proprio ginecologo anche in base all’età e alle proprie condizioni di salute.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

Leggi anche

ragazza universitaria ragazza universitaria
Scuola2 giorni ago

Come affrontare il trasferimento in una nuova scuola

In questo articolo forniremo qualche consiglio per affrontare al meglio il trasferimento in una nuova scuola. Affrontare il trasferimento in...

bambino studia matematica bambino studia matematica
Scuola4 giorni ago

Affrontare le difficoltà in matematica: consigli per i genitori

In questo articolo, forniremo alcuni consigli utili per aiutare i genitori ad affrontare le difficoltà in matematica dei loro figli....

bambini che giocano a calcio bambini che giocano a calcio
Scuola6 giorni ago

La gestione dell’orario extra scolastico: attività e riposo

In questo articolo, esploreremo l’importanza di una gestione equilibrata dell’orario extra scolastico. La gestione dell’orario extra scolastico è un aspetto...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola1 settimana ago

Strategie per affrontare la scuola a casa: homeschooling

In questo articolo, esploreremo alcune strategie per affrontare al meglio questa sfida. Negli ultimi anni, l’istruzione a domicilio, conosciuta anche...

bambini a scuola che litigano bambini a scuola che litigano
Scuola2 settimane ago

Strategie per gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola

Gestire i conflitti tra fratelli sulla scuola può essere una sfida per molti genitori. Ecco qualche consiglio. I conflitti tra...

bambini, squadra bambini, squadra
Scuola2 settimane ago

Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra

In questo articolo esploreremo l’importanza del gioco di squadra. Insegnare ai bambini l’importanza del lavoro di squadra è un aspetto...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola2 settimane ago

Preparazione per i colloqui scolastici: consigli per i bambini

La preparazione per i colloqui scolastici è un processo importante per i bambini. Ecco qualche consiglio. I colloqui scolastici sono...

ragazza legge un libro ragazza legge un libro
Scuola3 settimane ago

Consigli per mantenere l’equilibrio tra scuola e hobby

Ecco qualche consiglio per mantenere un equilibrio sano tra scuola e hobby. Mantenere un equilibrio tra scuola e hobby può...

alunni e professore realizzano un progetto pratico alunni e professore realizzano un progetto pratico
Scuola3 settimane ago

Il valore dell’apprendimento pratico: progetti e attività

In questo articolo esploreremo il valore dell’apprendimento pratico, alcuni esempi e le sfide da affrontare. L’apprendimento pratico è un’importante componente...

mani che tengono la Terra mani che tengono la Terra
Scuola3 settimane ago

Integrare l’educazione ambientale nella vita quotidiana

In questo articolo, esploreremo diverse strategie per incorporare l’educazione ambientale nella nostra routine quotidiana. L’educazione ambientale è diventata sempre più...

bambino che disegna bambino che disegna
Scuola4 settimane ago

Strategie per incoraggiare la creatività nei bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per stimolare la creatività nei bambini. La creatività è una delle abilità più...

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola4 settimane ago

Prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini

In questo articolo esploreremo alcune strategie per prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini. L’esaurimento scolastico è un problema che affligge molti...