Seguici su

Crescita

Scuola bilingue in Italia, i vantaggi di una educazione aperta

L’apprendimento di una seconda lingua fin dalla prima infanzia rappresenta un notevole vantaggio per i bambini. Vediamo perché scegliere una scuola bilingue per i propri figli

Sono sempre di più i genitori che decidono di iscrivere i propri figli a scuole bilingui affinché apprendano fin dalla prima infanzia una seconda lingua come fosse la loro lingua madre. Italiano e inglese sono, percentualmente, le due opzioni più “battute”, forse perché conoscere alla perfezione la lingua di Shakespeare apre moltissime porte anche sul versante lavorativo.

Ogni lingua, in realtà, viene appresa dai bambini piccoli come “prima lingua”, cosa che non avviene più dopo una certa età, ovvero dopo i sei anni, quando le strutture del cervello da perfettamente elastiche e permeabili, diventano più “rigide”, e le nozioni non vengono più introiettate con la stessa modalità.

In buona sostanza, l’utilità di frequentare una scuola bilingue si esplica al massimo grado a partire dall’asilo. L’età migliore per l’apprendimento degli idiomi va infatti dalla nascita all’età pre-scolare, ergo, se la scelta è quella di crescere un bambino perfettamente bilingue, bisogna cercare subito una scuola dell’infanzia che proponga questi tipo di educazione.

Molti genitori si domandano, a proposito del bilinguismo, se sia necessario che il piccolo faccia pratica anche a casa, e quindi se è bene che anche mamme e papà conoscano la seconda lingua insegnata al loro figlio. In realtà questo non è affatto necessario, inoltre consideriamo che non esiste neppure il “pericolo” che il bambino faccia confusione tra le due lingue, e cominci ad esprimersi con un linguaggio ibrido comprensibile solo a lui.

Se, infatti, iscriviamo il nostro bambino ad una scuola dell’infanzia bilingue (ottime sono le scuole montessoriane, ad esempio), a partire dai 3 anni, il suo cervello possiede ancora l’elasticità giusta per apprendere una seconda lingua “straniera” – con le sue strutture grammaticali, il suo vocabolario e il suo sistema fonetico – come fosse la prima, ma nel frattempo, nei suoi primi 3 anni, ha avuto tutto il tempo di imparare la lingua madre alla perfezione e non si presenterà il rischio di confondere i due idiomi.

Il consiglio è, quindi, quello di far cominciare un percorso di istruzione bilingue a partire dal primo ordine di studi, quello dell’infanzia, e poi continuare sulla falsariga con la primaria e le successive. In questo modo il nostro piccolo avrà davvero la stessa dimestichezza con le sue due lingue “madri”, un vantaggio per tutta la vita che lo aiuterà anche ad apprendere altre lingue straniere in futuro con minore difficoltà.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Leggi anche

mamma parla con figlio mamma parla con figlio
Crescita dei figli22 ore ago

Buone Maniere: Come Educare i Bambini all’Etichetta Sociale

L’educazione dei bambini è un compito fondamentale per i genitori. Le buone maniere sono una parte importante della società e...

pancia mamma post parto pancia mamma post parto
Salute mamma2 giorni ago

Riprendere la forma dopo la gravidanza: Consigli per una ripresa graduale

Riprendere la forma dopo la gravidanza richiede tempo, impegno e pazienza. La gravidanza è un momento meraviglioso nella vita di...

mamma e figlia nell'orto mamma e figlia nell'orto
Intrattenimento5 giorni ago

Come Rendere il Giardinaggio un’Attività Familiare

Il giardinaggio può essere un’attività familiare molto gratificante. Coinvolgere tutti i membri della famiglia nella pianificazione, preparazione, cura e raccolta...

senso di colpa senso di colpa
Lavoro e maternità6 giorni ago

Consigli per gestire il senso di colpa quando si è lontane dai propri figli

Essere lontane dai propri figli può essere una delle sfide più difficili per una madre. Che si tratti di dover...

verdura di stagione autunnale verdura di stagione autunnale
Ricette di famiglia7 giorni ago

Cucina con ingredienti di stagione: ricette fresche e saporite

Cucinare con ingredienti di stagione è un modo fantastico per assicurarsi che i piatti siano freschi, saporiti e nutrienti. Quando...

mamma parla con figlio mamma parla con figlio
Crescita dei figli1 settimana ago

Come Insegnare ai Bambini a Gestire lo Stress

L’infanzia è un periodo di crescita e sviluppo, ma può anche essere un momento di stress per i bambini. Le...

ragazza, ansia, depressione, tristezza ragazza, ansia, depressione, tristezza
Salute mamma1 settimana ago

Affrontare i cambiamenti emotivi dopo la gravidanza: Consigli per le mamme

La gravidanza è un periodo di grandi cambiamenti fisici ed emotivi nella vita di una donna. Dopo il parto, molte...

petto di pollo al limone petto di pollo al limone
Ricette di famiglia2 settimane ago

Ricette senza zucchero per famiglie attente alla salute

Mangiare sano è diventato un obiettivo sempre più importante per molte famiglie. Uno dei principali nemici di una dieta equilibrata...

famiglia in campeggio famiglia in campeggio
Intrattenimento2 settimane ago

Camping in Famiglia: La Guida Completa

Il campeggio in famiglia è un’esperienza meravigliosa che offre la possibilità di trascorrere del tempo di qualità con i propri...

mamma lavoro smartworking, difficoltà mamma lavoro smartworking, difficoltà
Lavoro e maternità2 settimane ago

Superare gli ostacoli alla carriera per le mamme lavoratrici

Essere una mamma lavoratrice può essere una sfida impegnativa. Tra le responsabilità familiari e le richieste del lavoro, le mamme...

bambino con smartphone bambino con smartphone
Crescita dei figli2 settimane ago

La Crescita dei Bambini e le Sfide dell’Età Digitale

L’avvento dell’era digitale ha portato con sé una serie di sfide per la crescita dei bambini. Mentre la tecnologia offre...

alimentazione gravidanza alimentazione gravidanza
Salute mamma2 settimane ago

Mamma sana, bambino sano: Come prendersi cura del proprio benessere

La maternità è un periodo di grande gioia e cambiamenti nella vita di una donna. Mentre ci si prepara ad...